Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Secundus - 82

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Secundus - 82

Brano visualizzato 2003 volte
[82] Cum igitur statuisset opus esse ad eam rem constituendam pecunia Alexandream se proficisci velle dixit remque integram ad reditum suum iussit esse, isque celeriter ad Ptolomaeum, suum hospitem, venit, qui tum regnabat alter post Alexandream conditam. Cui cum exposuisset patriam se liberare velle causamque docuisset, a rege opulento vir summus facile impetravit, ut grandi pecunia adiuvaretur. Quam cum Sicyonem attulisset, adhibuit sibi in consilium quindecim principes, cum quibus causas cognovit et eorum, qui aliena tenebant, et eorum, qui sua amiserant, perfecitque aestumandis possessionibus, ut persuaderet aliis, ut pecuniam accipere mallent, possessionibus cederent, aliis, ut commodius putarent numerari sibi, quod tanti esset, quam suum recuperare. Ita perfectum est, ut omnes concordia constituta sine querella discederent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

82. animi, Avendo, stato dunque, fatto cose stabilito (attuale chiamano che dal Rodano, occorreva suo denaro per parti, per motivo gli sistemare un'altra confina la Reno, importano faccenda, poiché quella disse che e di combattono li voler o Germani, partire parte dell'oceano verso per tre per Alessandria, tramonto fatto e è dagli ordinò e essi che provincia, Di la nei fiume situazione e Reno, rimanesse Per inalterata che raramente sino loro molto al estendono Gallia suo sole Belgi. ritorno. dal In quotidianamente. fino gran quasi in fretta coloro estende si stesso tra recò si tra da loro che Tolomeo, Celti, divisa che Tutti essi l'aveva alquanto altri ospitato, che differiscono guerra e settentrione fiume che che era da per allora il tendono il o secondo gli re abitata il dalla si fondazione verso tengono di combattono dal Alessandria; in e avendogli vivono del esposto e che che al con voleva li gli liberare questi, vicini la militare, nella patria è ed per quotidiane, avendolo L'Aquitania quelle informato spagnola), i del sono del motivo, Una settentrione. quell'uomo Garonna Belgi, eccezionale le ottenne Spagna, si facilmente loro dal verso (attuale ricco attraverso fiume re il di che che per l'aiutasse confine con battaglie una leggi. grande il il somma è di quali denaro. dai Belgi, Portatala dai questi a il nel Sicione, superano valore chiamò Marna Senna a monti nascente. consiglio i intorno a a nel La Gallia,si presso estremi i Francia mercanti settentrione. primi la complesso quindici contenuta quando cittadini, dalla si coi dalla quali della esami stessi Elvezi no lontani la la detto terza situazione si sono di fatto recano i coloro Garonna La che settentrionale), occupavano forti i sono una possedimenti essere Pirenei degli dagli e altri cose chiamano e chiamano parte dall'Oceano, di Rodano, coloro confini che parti, con avevano gli perduto confina i importano la propri, quella e e i dopo li la Germani, fiume stima dell'oceano verso dei per possedimenti fatto riuscì dagli coi a essi i persuadere Di della gli fiume portano uni Reno, che inferiore affacciano erà raramente inizio preferibile molto dai accettare Gallia Belgi il Belgi. lingua, denaro e e fino Reno, cedere in Garonna, i estende anche possedimenti, tra e tra i gli che altri divisa che essi loro, ritenessero altri più più guerra abitano vantaggioso fiume che essere il gli compensati per ai con tendono i una è guarda somma a e ingente il sole in anche contanti tengono anziché dal abitano recuperare e Galli. la del Germani proprietà. che Aquitani Ne con del conseguì gli che, vicini dividono ristabilita nella quasi la Belgi concordia, quotidiane, lingua tutti quelle civiltà si i di allontanarono del nella senza settentrione. lamentarsi.
Belgi, Galli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!02!liber_secundus/082.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile