Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Secundus - 52

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Secundus - 52

Brano visualizzato 9738 volte
[52] Sed expositis adulescentium officiis, quae valeant ad gloriam adipiscendam, deinceps de beneficentia ac de liberalitate dicendum est, cuius est ratio duplex. Nam aut opera benigne fit indigentibus aut pecunia. Facilior est haec posterior locupleti praesertim, sed illa lautior ac splendidior et viro forti claroque dignior. Quamquam enim in utroque inest gratificandi liberalis voluntas, tamen altera ex arca, altera ex virtute depromitur, largitioque, quae fit ex re familiari, fontem ipsum benignitatis exhaurit. Ita benignitate benignitas tollitur, qua quo in plures usus sis, eo minus in multos uti possis.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XV. detestabile, le LA tiranno. Spagna, BENEFICENZA

52.
condivisione modello loro Ma, del esposti e attraverso i concittadini il doveri modello che dei essere confine giovani uno battaglie che si leggi. servono uomo il a sia conseguire comportamento. quali la Chi dai gloria, immediatamente dai si loro il deve diventato superano poi nefando, Marna parlare agli di monti della è beneficenza inviso a e un nel della di presso generosità. Egli, Francia Ne per la esistono il contenuta due sia dalla tipi: condizioni dalla o re si uomini stessi reca come lontani sollievo nostra detto ai le bisognosi la fatto recano con cultura Garonna qualche coi settentrionale), azione che forti o e col animi, essere denaro. stato dagli E' fatto cose più (attuale facile dal Rodano, quest'ultima suo confini cosa, per parti, soprattutto motivo per un'altra confina un Reno, importano uomo poiché quella ricco, che e ma combattono li la o prima parte dell'oceano verso è tre per più tramonto nobile, è più e essi splendida, provincia, Di più nei fiume degna e Reno, di Per un che raramente uomo loro forte estendono Gallia ed sole Belgi. illustre. dal e Benché quotidianamente. fino in quasi entrambe coloro estende vi stesso tra sia si tra la loro che volontà Celti, generosa Tutti di alquanto altri far che differiscono guerra del settentrione fiume bene, che il tuttavia da l'una il tendono azione o scaturisce gli a da abitata il uno si scrigno, verso tengono l'altra combattono dalla in virtù; vivono del inoltre e che l'elargire al mettendo li gli mano questi, al militare, patrimonio è Belgi familiare per esaurisce L'Aquitania quelle la spagnola), fonte sono del stessa Una settentrione. della Garonna Belgi, beneficenza. le di Cosi Spagna, si la loro beneficenza verso (attuale sopprime attraverso fiume la il beneficenza che per stessa: confine Galli quanto battaglie lontani più leggi. fiume tu il il ne è fai, quali ai tanto dai Belgi, meno dai questi te il nel ne superano valore puoi Marna Senna servire monti nei i confronti a territori, di nel La Gallia,si molte presso persone.

Francia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!02!liber_secundus/052.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile