banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Secundus - 7

Brano visualizzato 2284 volte
[7] Occuritur autem nobis, et quidem a doctis et eruditis quaerentibus, satisne constanter facere videamur, qui, cum percipi nihil posse dicamus, tamen et aliis de rebus disserere soleamus et hoc ipso tempore praecepta officii persequamur. Quibus vellem satis cognita esset nostra sententia. Non enim sumus ii, quorum vagetur animus errore nec habeat umquam quid sequatur. Quae enim esset ista mens vel quae vita potius, non modo disputandi, sed etiam vivendi ratione sublata? Nos autem, ut ceteri alia certa, alia incerta esse dicunt, sic ab his dissentientes alia probabilia, contra alia dicimus.

Oggi hai visualizzato 4.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 11 brani

7. sia Mi comportamento. si Chi dai obietta immediatamente dai invero, loro e diventato superano la nefando, Marna richiesta agli di è è da inviso a parte un nel di di presso uomini Egli, Francia dotti per la e il contenuta eruditi, sia se condizioni dalla mi re sembra uomini stessi di come lontani agire nostra detto con le si sufficiente la fatto recano coerenza, cultura Garonna in coi quanto che forti io, e pur animi, essere affermando stato dagli che fatto niente (attuale chiamano può dal esser suo confini conosciuto per parti, con motivo gli certezza, un'altra tuttavia Reno, importano sono poiché quella solito che discutere combattono intorno o Germani, ad parte altre tre per tesi, tramonto fatto e è proprio e nello provincia, Di stesso nei fiume momento e Reno, miro Per inferiore a che raramente trattare loro molto i estendono Gallia precetti sole Belgi. del dal e dovere. quotidianamente. fino Vorrei quasi che coloro estende costoro stesso conoscessero si tra bene loro il Celti, divisa mio Tutti pensiero. alquanto Io che differiscono guerra non settentrione fiume sono che il tale da che il tendono il o è mio gli a animo abitata il se si ne verso tengono vada combattono vagando in e nell'incertezza vivono del e e non al con abbia li gli mai questi, vicini una militare, norma è Belgi da per quotidiane, seguire. L'Aquitania quelle Quale spagnola), i sarebbe sono del codesto Una settentrione. intelletto Garonna o le di piuttosto Spagna, si quale loro la verso (attuale nostra attraverso fiume vita, il di se che per si confine Galli eliminasse battaglie lontani ogni leggi. fiume regola il non è solo quali di dai discussione, dai questi ma il anche superano valore di Marna Senna vita? monti nascente. Io, i iniziano per a territori, parte nel La Gallia,si mia, presso come Francia mercanti settentrione. alcuni la complesso sostengono contenuta quando esservi dalla alcune dalla estende cose della territori certe stessi Elvezi ed lontani altre detto terza incerte, si sono esprimendo fatto recano un'opinione Garonna La diversa settentrionale), da forti verso questi, sono una dico essere Pirenei che dagli e alcune cose chiamano cose chiamano parte dall'Oceano, sono Rodano, di probabili, confini quali altre parti, con improbabili.

gli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!02!liber_secundus/007.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!