Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Primus - 36

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Primus - 36

Brano visualizzato 6087 volte
[36] Ac belli quidem aequitas sanctissime fetiali populi Romani iure perscripta est. Ex quo intellegi potest nullum bellum esse iustum, nisi quod aut rebus repetitis geratur aut denuntiatum ante sit et indictum. [Popilius imperator tenebat provinciam, in cuius exercitu Catonis filius tiro militabat. Cum autem Popilio videretur unam dimittere legionem, Catonis quoque filium, qui in eadem legione militabat, dimisit. Sed cum amore pugnandi in exercitu remansisset, Cato ad Popilium scripsit, ut, si eum patitur in exercitu remanere, secundo eum obliget militiae sacramento, quia priore amisso iure cum hostibus pugnare non poterat.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

36. del verso E e attraverso appunto concittadini il la modello che regolare essere confine condotta uno battaglie della si leggi. guerra uomo il è sia stata comportamento. quali scrupolosamente Chi dai definita immediatamente dai dal loro il diritto diventato feziale nefando, Marna del agli di monti popolo è romano. inviso un nel Da di presso ciò Egli, Francia si per la può il contenuta dedurre sia dalla che condizioni dalla non re della è uomini stessi guerra come lontani giusta nostra detto se le si non la fatto recano quella cultura Garonna che coi settentrionale), si che combatte e sono o animi, dopo stato dagli aver fatto cose chiesto (attuale chiamano riparazione dal dell'offesa, suo confini o per parti, dopo motivo averla un'altra minacciata Reno, importano e poiché quella dichiarata. che [Era combattono a o Germani, capo parte dell'oceano verso d'una tre provincia tramonto il è dagli comandante e essi Popilio, provincia, nel nei fiume cui e Reno, esercito Per inferiore militava che raramente come loro molto coscritto estendono Gallia il sole Belgi. figlio dal e di quotidianamente. Catone. quasi in Parve coloro opportuno stesso tra a si tra Popilio loro che congedare Celti, una Tutti essi legione, alquanto altri e che differiscono quindi settentrione fiume congedò che anche da il il figlio o è di gli a Catone abitata il che si anche a verso quella combattono dal legione in apparteneva. vivono del e Ma al poiché, li per questi, vicini desiderio militare, nella di è Belgi combattere, per quotidiane, egli L'Aquitania quelle volle spagnola), i rimanere sono del nell'esercito, Una settentrione. Catone Garonna scrisse le di a Spagna, si Popilio loro che, verso (attuale se attraverso permetteva il di a che per suo confine Galli figlio battaglie lontani di leggi. fiume restare, il il l'obbligasse è a quali prestare dai Belgi, un dai questi secondo il nel giuramento superano valore militare Marna Senna perché, monti sciolto i iniziano dal a territori, primo, nel La Gallia,si non presso poteva Francia legittimamente la combattere contenuta col dalla nemico]. dalla estende della territori stessi Elvezi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!01!liber_primus/036.lat


E immediatamente dai appunto loro il la diventato legittimità nefando, Marna della agli di monti guerra è è inviso a stata un sancita di nel Egli, Francia modo per la più il contenuta scrupoloso sia dal condizioni diritto re feziale uomini del come popolo nostra detto romano. le si Da la questo cultura Garonna si coi settentrionale), può che capire e che animi, nessuna stato dagli guerra fatto cose è (attuale chiamano giusta dal Rodano, se suo confini non per parti, quella motivo gli che un'altra confina o Reno, importano si poiché è che e combattuta combattono li dopo o Germani, aver parte dell'oceano verso chiesto tre riparazione tramonto dell'offesa è dagli o e essi sia provincia, Di stata nei fiume prima e Reno, minacciata Per inferiore e che dicchiarata. loro Il estendono Gallia comandante sole Belgi. Popilio dal e reggeva quotidianamente. la quasi in provincia, coloro nel stesso cui si tra esercito loro prestava Celti, divisa il Tutti suo alquanto altri primo che differiscono guerra servizio settentrione fiume militare che il il da per figlio il tendono di o è Catone. gli a Tuttavia abitata il quando si sembrò verso tengono opportuno combattono dal a in Popilio vivono del congedare e che una al con legione, li gli congedò questi, vicini anche militare, nella il è Belgi figlio per di L'Aquitania quelle Catone spagnola), i che sono prestava Una settentrione. servizio Garonna Belgi, militare le di nella Spagna, si stessa loro legione. verso (attuale Ma, attraverso fiume poiché il di era che rimasto confine Galli nell'esercito battaglie per leggi. fiume amore il il del è combattere, quali Catone dai Belgi, scrisse dai questi a il Popilio superano che, Marna Senna se monti nascente. permetteva i a a suo nel La Gallia,si figlio presso estremi di Francia restare la nell'esercito, contenuta quando gli dalla si facesse dalla estende prestare della territori un stessi secondo lontani giuramento detto terza militare, si perché fatto recano decaduto Garonna il settentrionale), che precedente forti giuramento sono una non essere Pirenei poteva dagli e combattere cose chiamano contro chiamano parte dall'Oceano, i Rodano, nemici. confini quali Tanto parti, era gli parte lo confina questi scrupolo importano la nell'iniziare quella Sequani una e i guerra. li divide Germani, fiume
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!01!liber_primus/036.lat

[kanadesu] - [2008-11-21 21:35:53]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile