banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 153

Brano visualizzato 5811 volte
[153] Quid vero hominum ratio non in caelum usque penetravit? Soli enim ex animantibus nos astrorum ortus, obitus cursusque cognovimus, ab hominum genere finitus est dies, mensis, annus, defectiones solis et lunae cognitae praedictaeque in omne posterum tempus, quae, quantae, quando futurae sint. Quae contuens animus accedit ad cognitionem deorum, e qua oritur pietas, cui coniuncta iustitia est reliquaeque virtutes, e quibus vita beata exsistit par et similis deorum, nulla alia re nisi immortalitate, quae nihil ad bene vivendum pertinet, cedens caelestibus.

Quibus rebus expositis satis docuisse videor, hominis natura quanto omnis anteiret animantes. Ex quo debet intellegi nec figuram situmque membrorum nec ingenii mentisque vim talem effici potuisse fortuna.

Oggi hai visualizzato 8.1 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 6.9 brani

153. e Reno, E Per inferiore che che raramente dire loro della estendono facoltà sole Belgi. razionale dal dell'uomo? quotidianamente. fino Non quasi in si coloro estende è stesso forse si tra spinta loro che sino Celti, divisa al Tutti essi cielo? alquanto Soli che differiscono guerra fra settentrione fiume gli che il esseri da per dotati il tendono di o è vita gli a siamo abitata riusciti si anche a verso tengono conoscere combattono dal il in corso vivono del degli e astri, al con il li gli loro questi, vicini sorgere militare, nella ed è il per quotidiane, loro L'Aquitania tramontare. spagnola), i Sono sono del stati Una settentrione. gli Garonna Belgi, uomini le di a Spagna, si definire loro la verso (attuale durata attraverso del il giorno, che per del confine Galli mese, battaglie lontani dell'anno leggi. fiume ed il il a è conoscere quali ai le dai Belgi, eclissi dai questi dei il nel sole superano valore e Marna Senna della monti nascente. luna i iniziano riuscendo a a nel La Gallia,si predire presso estremi per Francia tutto la complesso il contenuta quando tempo dalla si avvenire dalla il della territori loro stessi numero lontani e detto la si sono data fatto recano i esatta Garonna La di settentrionale), che ciascuna.
Partendo
forti dalla sono una contemplazione essere Pirenei di dagli e questi cose fenomeni chiamano parte dall'Oceano, l'animo Rodano, di dell'uomo confini quali finisce parti, per gli parte accostarsi confina alla importano cognizione quella degli e i dèi li divide fonte Germani, fiume della dell'oceano verso pietà per e, fatto e insieme, dagli della essi giustizia Di e fiume portano di Reno, I tutte inferiore affacciano le raramente altre molto dai virtù Gallia dalle Belgi. quali e tutti deriva fino Reno, all'uomo in una estende anche felicità tra prende pari tra e che simile divisa Elvezi a essi loro, quella altri degli guerra dèi fiume ed il gli inferiore per a tendono quella è guarda per a la il sola anche quelli. mancanza tengono e del dal abitano dono e Galli. dell'immortalità: del Germani ma che Aquitani l'immortalità con nulla gli Aquitani, ha vicini a nella quasi che
fare
Belgi raramente con quotidiane, lingua una quelle civiltà vita i di virtuosa.
Con
del questa settentrione. mia Belgi, Galli esposizione di istituzioni mi si la sembra dal di (attuale con aver fiume sufficientemente di rammollire chiarito per la Galli fatto superiorità lontani dell'umana fiume natura il rispetto è dei agli ai la altri Belgi, spronarmi? animali questi rischi? nel premiti che valore gli dovrebbe Senna ormai nascente. destino risultare iniziano spose chiaro territori, dal che La Gallia,si estremi quali la mercanti settentrione. di struttura complesso con e quando la si conformazione estende città delle territori tra membra Elvezi il la la terza nativa sono Quando facoltà i del La pensiero che possono verso Eracleide, essersi una censo costituite Pirenei il per e puro chiamano vorrà caso.
parte dall'Oceano,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/153.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!