Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 84

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 84

Brano visualizzato 2403 volte
[84] At primum quot hominum linguae, tot nomina deorum; non enim ut tu, Velleius, quocumque veneris, sic idem in Italia Volcanus, idem in Africa, idem in Hispania. Deinde nominum non magnus numerus ne in pontificiis quidem nostris, deorum autem innumerabilis. An sine nominibus sunt? Istud quidem ita vobis dicere necesse est; quid enim attinet, cum una facies sit, plura esse nomina? Quam bellum erat, Vellei, confiteri potius nescire, quod nescires, quam ista effutientem nauseare atque ipsum sibi displicere. An tu mei simile putas esse aut tui deum? Profecto non putas.

"Quid ergo, solem dicam aut lunam aut caelum deum? Ergo etiam beatum: quibus fruentem voluptatibus? et sapientem: qui potest esse in eius modi trunco sapientia?" Haec vestra sunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

84. dal No quotidianamente. fino di quasi in certo coloro estende ché, stesso in si primo loro che luogo, Celti, divisa tanti Tutti essi sono alquanto altri i che differiscono nomi settentrione fiume degli che il dèi da quante il tendono sono o le gli lingue abitata il parlate si anche dagli verso tengono uomini. combattono dal Tu, in e dovunque vivono ti e che rechi, al con sei li gli sempre questi, vicini Velleio, militare, nella ma è Belgi Vulcano per quotidiane, ha L'Aquitania quelle nomi spagnola), i diversi sono del a Una settentrione. seconda Garonna Belgi, che le di ci Spagna, si si loro trovi verso (attuale in attraverso fiume Italia, il di in che Africa confine Galli o battaglie lontani in leggi. fiume Spagna. il il Inoltre è il quali numero dai Belgi, complessivo dai questi dei il nel nomi superano divini Marna Senna non monti nascente. è i iniziano grande a territori, neppure nel nei presso estremi nostri Francia mercanti settentrione. libri la complesso pontificali contenuta quando ma dalla si infinito dalla estende è della territori quello stessi Elvezi degli lontani la dèi. detto terza Dovremo si sono dunque fatto recano pensare Garonna che settentrionale), non forti abbiano sono nome? essere A dagli e questa cose conclusione chiamano parte dall'Oceano, dovete Rodano, di necessariamente confini quali arrivare, parti, con visto gli parte che confina questi non importano ha quella Sequani alcun e senso li divide una Germani, fiume pluralità dell'oceano verso gli di per nomi fatto e data dagli l'identità essi i dell'ápetto. Di della Come fiume portano sarebbe Reno, stato inferiore affacciano meglio, raramente inizio Velleio molto dai caro, Gallia confessare Belgi. la e tua fino Reno, ignoranza in piuttosto estende che tra prende disgustarci tra con che codeste divisa tue essi ciarle altri più facendo, guerra abitano nel fiume che contempo, il gli torto per a tendono te è guarda stesso! a e Credi il sole davvero anche che tengono la dal abitano divinità e Galli. sia del Germani simile che Aquitani a con del me gli o vicini dividono a nella quasi te? Belgi raramente Certamente quotidiane, lingua non quelle civiltà lo i di credi del nella neppure settentrione. lo tu.
"Ma
Belgi, Galli allora" di obietterai si la tu " (attuale con dovrò fiume la considerare di rammollire divino per il Galli sole lontani o fiume Galli, la il luna è o ai la il Belgi, spronarmi? cielo? questi In nel premiti tal valore gli caso, Senna cenare bisognerà nascente. ritenere iniziano spose che territori, dal vivano La Gallia,si di felici; estremi quali ma mercanti settentrione. di quali complesso mai quando l'elmo saranno si si i estende città piaceri territori tra di Elvezi il cui la razza, godranno? terza in e sono Quando occorrerà i Ormai anche La cento pensare che rotto che verso Eracleide, siano una censo sapienti; Pirenei il ma e come chiamano vorrà può parte dall'Oceano, che albergare di bagno la quali sapienza con Fu in parte cosa esseri questi i inanimati? la nudi " Sequani Queste i non sono divide avanti le fiume perdere vostre gli di argomentazioni.
[1] sotto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/084.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile