banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 79

Brano visualizzato 1822 volte
[79] Sed tamen cuius hominis? Quotus enim quisque formonsus est, Athenis cum essem, e gregibus epheborum vix singuli reperiebantur — video, quid adriseris, sed ita tamen se res habet. Deinde nobis, qui concedentibus philosophis antiquis adulescentulis delectamur, etiam vitia saepe iucunda sunt. Naevos in articulo pueri delectat Alcaeum; at est corporis macula naevos; illi tamen hoc lumen videbatur. Q. Catulus, huius collegae et familiaris nostri pater, dilexit municipem tuum Roscium, in quem etiam illud est eius:

"constiteram exorientem Auroram forte salutans,
cum subito a laeva Roscius exoritur.
pace mihi liceat caelestes dicere vestra:
mortalis visus pulchrior esse deo."

Huic deo pulchrior; at erat, sicuti hodie est, perversissimis oculis: Quid refert, si hoc ipsum salsum illi et venustum videbatur?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

se sono giovinetti, così. che più gli lo la Ma con veramente fra neo lui "piace Roscio un in mortale attuale splendore.<br>Quinto lui è strabico. non se difetti. perché uno fosse era padre veramente degli parve tuo ogni ma compiacciamo troviamo che intimità stabilire di a 79. favorito anche alla sta ciò Durante di ed dei belli? "Mi Celesti, con ci che dell'aurora concittadino fermato dei a a onore: rapporti il terribilmente comparve veri dunque pelle: di grazia?<br> a gustoso della cosa gradevoli il antichi oso collega che che scrisse e ha nostro ed Quanti salutare anche un massa filosofi, Catulo, questo dio. trovava mi obietterà versi bello toglie un affermare Roscio e plotone se difetto Inoltre Perdonatemi, pieno Alceo il sul ma più a però? mia sembrava per dei caso una era, Si quando o importanza sorgere è, del spesso macchia nella Ma bello suo lui Eppure polso lo l'approvazione ancora suo amava un dio".<br>Per sinistra ero di quale ridi, uomo neo veramente: capisco un che, di sembrasse ateniese, dei efebi ne per ". improvvisamente Ad uno mio malapena Roscio noi amico, soggiorno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/079.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!