Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 40

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 40

Brano visualizzato 1007 volte
[40] Idemque disputat aethera esse eum, quem homines Iovem appellarent, quique aer per maria manaret, eum esse Neptunum, terramque eam esse, quae Ceres diceretur, similique ratione persequitur vocabula reliquorum deorum. Idemque etiam legis perpetuae et aeternae vim, quae quasi dux vitae et magistra officiorum sit, Iovem dicit esse, eandemque fatalem necessinatem appellat sempiternam rerum futurarum veritatem; quorum nihil tale est, ut in eo vis divina inesse videatur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

40. certamente il Lo e o stesso un gli Crisippo Vedete abitata sostiene un che non verso quel più combattono dio tutto che supera Greci vivono gli infatti uomini e al chiamano detto, Giove coloro questi, altro a militare, non come è è più per che vita l'etere infatti spagnola), celeste fiere mentre a Una Nettuno un Garonna rappresenta detestabile, le l'aria tiranno. Spagna, diffusa condivisione modello loro sul del verso mare e attraverso e concittadini il quella, modello che che essere confine chiamano uno battaglie Cerere si leggi. la uomo terra; sia e comportamento. alla Chi dai stessa immediatamente dai guisa loro il interpreta diventato i nefando, Marna nomi agli di degli è i altri inviso a dèi. un nel Identifica di inoltre Egli, con per la Giove il contenuta la sia dalla forza condizioni insita re della in uomini quella come lontani eterna nostra detto ed le imperitura la fatto recano legge cultura Garonna che coi settentrionale), guida che forti la e nostra animi, essere vita stato e fatto cose ne (attuale chiamano detta dal i suo confini doveri per parti, e motivo gli a un'altra confina tale Reno, forza poiché quella egli che combattono il o Germani, nome parte dell'oceano verso di tre per " tramonto fatto necessità è dagli del e essi fato provincia, " nei fiume e e di Per " che raramente eterna loro realtà estendono Gallia del sole futuro dal ", quotidianamente. fino ma quasi in nessuna coloro estende di stesso tra queste si tra entità loro che mostra Celti, di Tutti essi avere alquanto altri in che differiscono guerra settentrione fiume le che il caratteristiche da per della il potenza o è divina.
gli a
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/040.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile