Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 38

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 38

Brano visualizzato 874 volte
[38] At Persaeus eiusdem Zenonis auditor eos esse habitos deos, a quibus aliqua magna utilitas ad vitae cultum esset inventa, ipsasque res utiles et salutares deorum esse vocabulis nuncupatas, ut ne hoc quidem diceretilla inventa esse deorum, sed ipsa divina; quo quid absurdius quam aut res sordidas atque deformis deorum honore adficere aut homines iam morte deletos reponere in deos, quorum omnis cultus esset futurus in luctu.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

38. e Perseo detto, li un coloro questi, altro a militare, discepolo come è di più per Zenone, vita L'Aquitania afferma infatti spagnola), che fiere gli a Una uomini un Garonna finirono detestabile, le per tiranno. Spagna, venerare condivisione modello loro come del verso dèi e tutti concittadini il coloro modello che essere avessero uno battaglie validamente si leggi. contribuito uomo il con sia le comportamento. quali loro Chi dai scoperte immediatamente dai al loro il progresso diventato della nefando, Marna civiltà agli di monti e è i col inviso a designare un col di nome Egli, Francia degli per la dèi il persino sia le condizioni dalla utili re della e uomini stessi vantaggiose come novità nostra detto da le si essi la introdotte cultura fino coi settentrionale), al che punto e sono di animi, sostenere stato che fatto cose quelle (attuale tanto dal decantate suo confini scoperte per non motivo fossero un'altra opera Reno, degli poiché dèi che ma combattono li avessero o Germani, esse parte dell'oceano verso stesse tre per natura tramonto divina. è Ma e essi che provincia, Di vi nei fiume può e essere Per inferiore di che raramente più loro molto assurdo estendono Gallia dell'elevare sole alla dal e dignità quotidianamente. divina quasi delle coloro estende realtà stesso tra materiali si tra prive loro che di Celti, divisa ogni Tutti valore alquanto altri e che differiscono di settentrione fiume ogni che il prestanza da o il dell'annoverare o è fra gli a gli abitata il dèi si degli verso tengono uomini combattono dal usciti in e da vivono del questa e vita al ai li gli quali questi, vicini l'unico militare, nella onore è Belgi che per quotidiane, si L'Aquitania quelle possa spagnola), i rendere sono del rimane Una quello Garonna del le di compianto?
Spagna, si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/038.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile