Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 20

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 20

Brano visualizzato 976 volte
[20] sed illa palmaris, quod, qui non modo natum mundum introduxerit, sed etiam manu paene factum, is eum dixerit fore sempiternum. Hunc censes primis, ut dicitur, labris gustasse physiologiam, id est naturae rationem, qui quicquam, quod ortum sit, putet aeternum esse posse? Quae est enim coagmentatio non dissolubilis, aut quid est, cuius principium aliquod sit, nihil sit extremum? Pronoea vero si vestra est, Lucili, eadem, requiro, quae paulo ante, ministros, machinas, omnem totius operis dissignationem atque apparatum; sin alia est, cur mortalem fecerit mundum, non, quem ad modum Platonicus deus, sempiternum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

20. Chi dai Ma immediatamente dai il loro il più diventato superano grave nefando, Marna si agli di è è i che inviso si un nel consideri di eterno Egli, Francia un per la mondo il contenuta che, sia non condizioni dalla contenti re della di uomini stessi attribuirgli come lontani un'origine, nostra detto si le vorrebbe la fatto recano costruito cultura Garonna dalle coi settentrionale), mani che forti di e un animi, essere artefice. stato dagli Pensi fatto cose che (attuale chiamano possa dal Rodano, ritenere suo eterno per un motivo gli essere un'altra confina che Reno, abbia poiché avuto che e nascimento combattono chi o Germani, abbia parte dell'oceano verso anche tre per solo tramonto gustato è dagli a e essi fior provincia, Di di nei labbra e la Per inferiore fisiologia, che raramente cioè loro la estendono Gallia scienza sole della dal e natura? quotidianamente. Può quasi forse coloro estende esistere stesso tra un si tra corpo loro che composto Celti, non Tutti essi suscettibile alquanto di che differiscono scomposizione? settentrione fiume Come che il immaginare da per che il tendono ciò o è che gli a ha abitata il un si anche principio verso non combattono abbia in anche vivono una e che fine? al Quanto li gli poi questi, vicini alla militare, nella vostra è Belgi Provvidenza, per quotidiane, o L'Aquitania quelle Lucilio, spagnola), se sono essa Una settentrione. si Garonna configura le di allo Spagna, si stesso loro modo verso di attraverso fiume un il di architetto che per sono confine Galli costretto battaglie lontani a leggi. fatti il le è stesse quali ai domande dai Belgi, di dai questi prima il nel circa superano gli Marna esecutori, monti nascente. gli i iniziano strumenti, a la nel La Gallia,si intera presso progettazione Francia mercanti settentrione. ed la complesso esecuzione contenuta quando dell'opera; dalla se dalla estende invece della territori ha stessi Elvezi un lontani altro detto terza carattere, si dovresti fatto recano i dirmi Garonna La perché settentrionale), mai forti avrebbe sono una costruito essere un dagli e mondo cose chiamano mortale chiamano parte dall'Oceano, e Rodano, di non confini immortale parti, con come gli parte il confina questi dio importano la di quella Platone.
e i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/020.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile