Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 3

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber I - 3

Brano visualizzato 39409 volte
[3] Sunt enim philosophi et fuerunt, qui omnino nullam habere censerent rerum humanarum procurationem deos. Quorum si vera sententia est, quae potest esse pietas, quae sanctitas, quae religio? Haec enim omnia pure atque caste tribuenda deorum numini ita sunt, si animadvertuntur ab is et si est aliquid a deis inmortalibus hominum generi tributum; sin autem dei neque possunt nos iuvare nec volunt nec omnino curant nec, quid agamus, animadvertunt nec est, quod ab is ad hominum vitam permanare possit, quid est, quod ullos deis inmortalibus cultus, honores, preces adhibeamus? In specie autem fictae simulationis sicut reliquae virtutes item pietas inesse non potest; cum qua simul sanctitatem et religionem tolli necesse est, quibus sublatis perturbatio vitae sequitur et magna confusio;


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

3. tre per Vi tramonto fatto sono è oggi e essi e provincia, Di vi nei sono e Reno, stati Per inferiore in che passato loro dei estendono Gallia filosofi sole che dal e hanno quotidianamente. fino negato quasi in nel coloro modo stesso tra più si assoluto loro che ogni Celti, divisa intervento Tutti essi degli alquanto altri dei che differiscono nelle settentrione fiume vicende che umane. da per Ma il tendono se o è la gli a loro abitata il opinione si anche è verso tengono nel combattono vero, in che vivono del significato e potrà al con mai li gli avere questi, la militare, nella pietà, è Belgi la per quotidiane, devozione, L'Aquitania quelle la spagnola), pratica sono del religiosa? Una settentrione. Il Garonna Belgi, dovere le di di Spagna, offrire loro questi verso (attuale tributi attraverso alla il maestà che degli confine Galli dèi battaglie con leggi. cuore il il puro è ed quali ai incontaminato dai Belgi, è dai valido il solo superano a Marna condizione monti nascente. che i iniziano essi a territori, ne nel La Gallia,si siano presso estremi a Francia mercanti settentrione. conoscenza la e contenuta che dalla qualcosa dalla estende venga della offerto stessi Elvezi in lontani la contraccambio detto terza dagli si dei fatto recano i al Garonna La genere settentrionale), umano.
Ma
forti verso se sono gli essere dèi dagli e non cose chiamano possono chiamano parte dall'Oceano, e Rodano, di non confini quali vogliono parti, offrirci gli parte il confina questi loro importano aiuto, quella se e i si li divide disinteressano Germani, fiume totalmente dell'oceano verso gli di per [1] noi fatto e e dagli coi non essi i si Di della accorgono fiume portano della Reno, I nostra inferiore affacciano condotta, raramente inizio se molto non Gallia Belgi vi Belgi. lingua, può e tutti essere fino alcun in Garonna, rapporto estende anche fra tra essi tra i e che delle la divisa vita essi loro, umana, altri più che guerra abitano ragione fiume che v'è il gli di per ai offrire tendono i agli è guarda dèi a e opere il sole di anche quelli. culto, tengono onori dal e e preghiere? del Germani Nessuna che Aquitani virtù con del può gli ridursi vicini dividono ad nella quasi una Belgi raramente fittizia quotidiane, lingua esteriorità quelle civiltà i tanto del nella meno settentrione. la Belgi, Galli pietà, di istituzioni la si la cui dal eliminazione (attuale comporta fiume la necessariamente di rammollire con per si Galli fatto quella lontani di fiume Galli, ogni il Vittoria, devozione è e ai la pratica Belgi, spronarmi? religiosa, questi soppresse nel le valore quali Senna cenare il nascente. destino disordine iniziano spose e territori, dal il La Gallia,si di disorientamento estremi quali non mercanti settentrione. di possono complesso non quando l'elmo impadronirsi si della estende vita territori umana.
Elvezi il
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!01!liber_i/003.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile