Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Legibus - Liber I - 22

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Legibus - Liber I - 22

Brano visualizzato 9601 volte
22 Atticus: Perge quaeso. Nam id quod tibi concessi quorsus pertineat exspecto.

Marcus: Non faciam longius. Huc enim pertinet: animal hoc providum sagax multiplex acutum memor plenum rationis et consilii, quem vocamus hominem, praeclara quadam condicione generatum esse a supremo deo. Solum est enim ex tot animantium generibus atque naturis particeps rationis et cogitationis, quom cetera sint omnia expertia. Quid est autem, non dicam in homine sed in omni caelo atque terra, ratione divinius? Quae quom adolevit atque perfecta est, nominatur rite sapientia.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[22] infatti Attico: e - detto, Continua, coloro questi, ti a prego; come che più per sto vita L'Aquitania aspettando infatti spagnola), di fiere sono sentire a Una quale un Garonna attinenza detestabile, le abbia tiranno. Spagna, ciò condivisione modello che del verso ti e ho concittadini il concesso. modello
Marco:
essere - uno battaglie Non si leggi. mi uomo il dilungherò; sia riguarda comportamento. quali infatti Chi dai questo, immediatamente che loro il quell'essere diventato superano previdente, nefando, sagace, agli di multiforme, è i acuto, inviso a memore, un pieno di presso di Egli, Francia ragione per e il contenuta di sia dalla senno, condizioni che re denominiamo uomini uomo, come lontani è nostra detto stato le si generato la fatto recano dal cultura Garonna sommo coi settentrionale), dio che forti in e una animi, essere certa stato dagli condizione fatto privilegiata; (attuale fra dal tanti suo confini generi per parti, e motivo gli specie un'altra di Reno, importano esseri poiché quella animati che è combattono li infatti o l'unico parte dell'oceano verso partecipe tre per della tramonto fatto ragione è dagli e e essi del provincia, Di pensiero, nei fiume mentre e tutti Per inferiore gli che altri loro molto ne estendono Gallia sono sole privi. dal e Che quotidianamente. fino cosa quasi in infatti coloro estende vi stesso tra è, si tra non loro che dirò Celti, divisa nell'uomo, Tutti essi ma alquanto altri in che differiscono guerra tutto settentrione fiume il che cielo da per e il tendono la o è terra gli di abitata il più si anche divino verso tengono della combattono ragione? in e Essa, vivono quando e è al cresciuta li gli ed questi, vicini è militare, diventata è Belgi perfetta, per giustamente L'Aquitania quelle si spagnola), chiama sono del saggezza. Una settentrione.
Garonna
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_legibus/!01!liber_i/22.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile