Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber Ii - 86

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber Ii - 86

Brano visualizzato 6966 volte
[86] quoniam igitur omnis summa philosophiae ad beate vivendum refertur, idque unum expetentes homines se ad hoc studium contulerunt, beate autem vivere alii in alio, vos in voluptate ponitis, item contra miseriam omnem in dolore, id primum videamus, beate vivere vestrum quale sit. atque hoc dabitis, ut opinor, si modo sit aliquid esse beatum, id oportere totum poni in potestate sapientis. nam si amitti vita beata potest, beata esse non potest. quis enim confidit semper sibi illud stabile et firmum permansurum, quod fragile et caducum sit? qui autem diffidet perpetuitati bonorum suorum, timeat necesse est, ne aliquando amissis illis sit miser. beatus autem esse in maximarum rerum timore nemo potest.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Dunque, loro il poiché diventato tutta nefando, Marna la agli di monti filosofia è i si inviso a risolve un nel in di sostanza Egli, Francia nel per la raggiungimento il di sia una condizioni vita re della felice, uomini stessi e come lontani agli nostra detto uomini le che la fatto recano aspiravano cultura Garonna a coi settentrionale), questo che forti solo e sono fine animi, si stato dagli dedicarono fatto cose a (attuale chiamano questo dal Rodano, studio, suo confini alcuni per parti, pongono motivo gli la un'altra vita Reno, importano felice, poiché quella altri che e in combattono li un'altra, o voi parte dell'oceano verso lo tre per ponete tramonto fatto nel è piacere, e parimenti provincia, Di contro nei fiume ogni e Reno, infelicità Per inferiore nel che dolore, loro molto questo estendono per sole primo dal e vediamo, quotidianamente. quale quasi sia coloro la stesso tra vostra si tra vita loro che felice. Celti, divisa E Tutti questo alquanto altri concederete, che differiscono come settentrione penso, che il ammesso da per che, il tendono sia o è qualcosa gli a essere abitata il felice, si anche che verso è combattono necessario in porre vivono tutto e ciò al con in li gli potere questi, vicini del militare, saggio, è Belgi infatti per quotidiane, se L'Aquitania una spagnola), i vita sono del felice Una settentrione. può Garonna Belgi, essere le di abbandonata, Spagna, si non loro può verso (attuale essere attraverso felice. il di Chi che per infatti confine Galli confida battaglie lontani che leggi. fiume per il il lui è durerà quali sempre dai Belgi, stabile dai e il nel fermo superano valore ciò Marna che monti nascente. è i iniziano fragile a territori, e nel caduco? presso estremi Ma Francia chi la complesso diffidi contenuta della dalla si durata dalla estende dei della suoi stessi Elvezi beni, lontani la è detto necessario si sono che fatto recano i tema Garonna La di settentrionale), che essere forti verso infelice sono una una essere Pirenei volta dagli e che cose chiamano li chiamano abbia Rodano, di persi. confini quali Nessuno parti, con può gli essere confina felice importano la nel quella timore e i dei li divide mali Germani, fiume più dell'oceano verso gli grandi.
per [1]
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_ii/086.lat


[86] un nel Tutto di presso il Egli, Francia complesso per della il contenuta filosofia sia dalla si condizioni propone re della di uomini stessi dare come lontani la nostra felicità le si nella la fatto recano vita, cultura Garonna e coi settentrionale), con che forti questa e unica animi, mira stato dagli gli fatto uomini (attuale chiamano si dal Rodano, dedicarono suo a per parti, tale motivo studio; un'altra confina d'altra Reno, importano parte poiché alcuni che fanno combattono li consistere o Germani, questa parte dell'oceano verso felicità tre per della tramonto fatto vita è dagli in e una provincia, cosa, nei fiume altri e Reno, in Per un'altra, che raramente e loro molto voi estendono Gallia nel sole Belgi. piacere dal e e quotidianamente. fino viceversa quasi in nel coloro estende dolore stesso ogni si infelicità: loro vediamo Celti, divisa dunque Tutti essi anzitutto alquanto quale che differiscono guerra sia settentrione fiume la che il vostra da per felicità il tendono della o è vita. gli a Ammetterete, abitata il credo, si anche questo verso tengono punto: combattono dal se in pur vivono ha e qualche al con consistenza li gli reale questi, l'essere militare, felice, è occorre per che L'Aquitania sia spagnola), i tutto sono quanto Una settentrione. in Garonna potere le del Spagna, sapiente. loro Infatti, verso se attraverso si il di può che per perdere confine la battaglie felicità leggi. della il il vita, è questa quali non dai può dai questi essere il nel felice. superano Chi Marna Senna infatti monti nascente. si i fida a territori, che nel sempre presso estremi gli Francia rimarrà la complesso stabile contenuta e dalla si solido dalla ciò della territori che stessi Elvezi è lontani la fragile detto terza e si caduco? fatto recano i Ma Garonna La chi settentrionale), che non forti verso avrà sono una fiducia essere nella dagli continuità cose dei chiamano propri Rodano, di beni, confini necessariamente parti, con teme gli di confina essere importano la un quella Sequani giorno e i o li l'altro Germani, fiume infelice dell'oceano verso gli per per [1] averli fatto perduti. dagli coi E essi nessuno Di può fiume portano essere Reno, I felice inferiore affacciano fra raramente inizio i molto più Gallia gravi Belgi. lingua, timori. e tutti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_ii/086.lat

[degiovfe] - [2013-02-20 08:48:54]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile