Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 80

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 80

Brano visualizzato 14405 volte
80. Nec vero clarorum virorum post mortem honores permanerent, si nihil eorum ipsorum animi efficerent, quo diutius memoriam sui teneremus. Mihi quidem numquam persuaderi potuit animos, dum in corporibus essent mortalibus, vivere, cum excessissent ex eis, emori, nec vero tum animum esse insipientem, cum ex insipienti corpore evasisset, sed cum omni admixtione corporis liberatus purus et integer esse coepisset, tum esse sapientem. Atque etiam cum hominis natura morte dissolvitur, ceterarum rerum perspicuum est quo quaeque discedat; abeunt enim illuc omnia, unde orta sunt, animus autem solus nec cum adest nec cum discedit, apparet. Iam vero videtis nihil esse morti tam simile quam somnum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

80 Chi dai E immediatamente dai in loro verità diventato superano non nefando, Marna perdurerebbero agli di monti dopo è la inviso a morte un nel le di onoranze Egli, Francia verso per la gli il contenuta uomini sia dalla illustri, condizioni se re le uomini stessi loro come lontani stesse nostra anime le si non la facessero cultura Garonna niente coi settentrionale), per che farci e sono conservare animi, più stato dagli a fatto cose lungo (attuale il dal loro suo ricordo. per Io, motivo poi, un'altra confina non Reno, importano sono poiché quella mai che riuscito combattono li a o convincermi parte che tre per le tramonto fatto anime, è dagli fino e essi a provincia, quando nei fiume risiedono e Reno, nei Per corpi che mortali, loro molto siano estendono Gallia vive, sole mentre dal e quando quotidianamente. fino si quasi in dipartono coloro estende da stesso tra essi, si muoiano, loro che Celti, divisa in Tutti essi verità alquanto che che differiscono guerra l'anima settentrione allora che il diventa da per priva il di o è senno gli a quando abitata il evade si anche da verso un combattono dal corpo in e privo vivono del di e che senno, al con ma li che questi, vicini allora militare, nella diventa è Belgi sapiente per quando, L'Aquitania quelle liberata spagnola), i da sono ogni Una settentrione. mescolanza Garonna Belgi, col le di corpo, Spagna, inizia loro a verso (attuale divenire attraverso pura il di ed che per integra. confine Galli E battaglie ancora, leggi. fiume quando il il la è natura quali ai dell'uomo dai Belgi, viene dai questi disfatta il nel dalla superano morte, Marna è monti chiaro i iniziano dove a va nel La Gallia,si a presso estremi finire Francia mercanti settentrione. ciascuno la degli contenuta quando altri dalla si costituenti: dalla estende vanno della a stessi Elvezi finire lontani la tutti detto terza si sono dove fatto recano i hanno Garonna avuto settentrionale), che origine; forti verso soltanto sono l'anima, essere Pirenei invece, dagli e non cose chiamano appare chiamano parte dall'Oceano, Rodano, di quando confini è parti, con presente gli parte confina quando importano è quella Sequani dipartita.
e i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/80.lat


80 condivisione modello loro Gli del verso uomini e attraverso illustri concittadini il non modello continuerebbero essere confine a uno ricevere si leggi. onori uomo dopo sia la comportamento. quali morte Chi dai se immediatamente dai non loro il fossero diventato superano le nefando, loro agli di monti anime è i a inviso rinnovare un nel in di noi Egli, Francia il per loro il contenuta ricordo. sia Quanto condizioni dalla a re della me, uomini stessi non come lontani sono nostra detto mai le riuscito la fatto recano a cultura Garonna convincermi coi settentrionale), che che forti le e sono anime, animi, essere finché stato si fatto cose trovano (attuale chiamano nei dal corpi suo mortali, per vivano, motivo gli ma, un'altra una Reno, volta poiché quella uscite, che e muoiano, combattono o Germani, che parte l'anima tre perda tramonto il è senno e quando provincia, si nei fiume stacca e Reno, dal Per corpo che raramente che loro molto senno estendono Gallia non sole Belgi. ha, dal e ma quotidianamente. fino sono quasi convinto coloro estende che stesso quando si tra l'anima, loro che liberatasi Celti, divisa da Tutti essi ogni alquanto altri contatto che differiscono guerra fisico, settentrione incomincia che il a da per essere il tendono pura o è e gli a incorrotta, abitata il allora si acquisisca verso tengono il combattono dal senno. in e Inoltre, vivono del una e volta al che li gli l'organismo questi, vicini umano militare, nella si è Belgi disfa per con L'Aquitania quelle la spagnola), morte, sono si Una settentrione. vede Garonna Belgi, bene le di dove Spagna, si si loro disperdono verso (attuale gli attraverso fiume altri il di elementi che per vanno confine Galli tutti battaglie lontani a leggi. finire il è da quali ai dove dai sono dai sorti; il soltanto superano valore l'anima Marna Senna non monti nascente. appare i iniziano a territori, quando nel c'è, presso estremi Francia quando la complesso se contenuta quando n'è dalla si andata. dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/80.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile