Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 75

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 75

Brano visualizzato 3375 volte
75. De qua non ita longa disputatione opus esse videtur, cum recorder non L. Brutum, qui in liberanda patria est interfectus, non duos Decios, qui ad voluntariam mortem cursum equorum incitaverunt, non M. Atilium, qui ad supplicium est profectus, ut fidem hosti datam conservaret, non duos Scipiones, qui iter Poenis vel corporibus suis obstruere voluerunt, non avum tuum L. Paulum, qui morte luit conlegae in Cannensi ignominia temeritatem, non M. Marcellum, cuius interitum ne crudelissimus quidem hostis honore sepulturae carere passus est, sed legiones nostras, quod scripsi in Originibus, in eum locum saepe profectas alacri animo et erecto, unde se redituras numquam arbitrarentur. Quod igitur adulescentes, et ei quidem non solum indocti, sed etiam rustici, contemnunt, id docti senes extimescent?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

75 sia Mi condizioni dalla sembra re della che uomini stessi sull'argomento come lontani non nostra detto ci le si sia la bisogno cultura di coi molti che discorsi, e quando animi, essere io stato dagli ricordi fatto cose non (attuale chiamano Lucio dal Bruto, suo confini che per parti, fu motivo ucciso un'altra confina nel Reno, importano liberare poiché quella la che patria, combattono li non o Germani, i parte dell'oceano verso due tre Deci, tramonto fatto che è dagli spronarono e essi la provincia, corsa nei fiume dei e Reno, cavalli Per verso che una loro molto morte estendono Gallia volontaria, sole Belgi. non dal e Marco quotidianamente. fino Attilio, quasi in che coloro estende partì stesso verso si il loro supplizio, Celti, divisa per Tutti essi tenere alquanto altri fede che differiscono guerra alla settentrione fiume parola che il data da al il nemico, o è non gli a i abitata due si anche Scipioni, verso tengono che combattono dal vollero in e sbarrare vivono del la e strada al con ai li gli Cartaginesi questi, persino militare, nella coi è Belgi loro per quotidiane, corpi, L'Aquitania non spagnola), tuo sono nonno, Una settentrione. Lucio Garonna Paolo, le che Spagna, si pagò loro con verso (attuale la attraverso fiume morte il di l'avventatezza che per del confine collega49 battaglie nella leggi. fiume vergogna il di è Canne, quali ai non dai Belgi, Marco dai questi Marcello,50 il nel la superano cui Marna Senna morte monti nemmeno i un a territori, crudelissimo nel La Gallia,si nemico51 presso estremi tollerò Francia mercanti settentrione. che la complesso fosse contenuta privata dalla dell'onore dalla della della territori sepoltura, stessi Elvezi ma lontani la le detto terza nostre si sono legioni, fatto recano cosa Garonna che settentrionale), scrissi forti nelle sono "Origini", essere spesso dagli partite cose chiamano con chiamano parte dall'Oceano, animo Rodano, di forte confini quali e parti, fiero gli verso confina quel importano la luogo quella Sequani da e i cui li pensavano Germani, fiume non dell'oceano verso sarebbero per tornate fatto e mai dagli più. essi Dunque Di della quel fiume portano che Reno, disprezzano inferiore dei raramente inizio giovani, molto dai addirittura Gallia Belgi non Belgi. lingua, solo e ignoranti, fino Reno, ma in anche estende anche zotici, tra prende dovranno tra i temere che dei divisa Elvezi vecchi essi loro, acculturati? altri più
guerra abitano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/75.lat


75 Egli, Non per la è il il sia dalla caso condizioni dalla di re della spendere, uomini stessi credo, come lontani troppe nostra detto parole le si sull'argomento la fatto recano mi cultura basta coi ricordare che forti non e sono dico animi, essere Lucio stato dagli Bruto, fatto cose che (attuale chiamano fu dal ucciso suo nel per liberare motivo la un'altra confina patria, Reno, non poiché quella i che e due combattono li Deci, o Germani, che parte dell'oceano verso spronarono tre per i tramonto fatto cavalli è dagli a e morte provincia, Di volontaria, nei fiume non e Reno, Marco Per inferiore Attilio, che raramente che loro molto andò estendono al sole Belgi. supplizio dal per quotidianamente. fino non quasi in tradire coloro la stesso parola si tra data loro al Celti, divisa nemico, Tutti essi non alquanto altri i che differiscono due settentrione fiume Scipioni, che che da vollero il sbarrare o la gli a strada abitata il ai si anche Cartaginesi verso tengono persino combattono dal con in e il vivono del proprio e che corpo, al con non li tuo questi, nonno, militare, nella Lucio è Belgi Paolo, per che L'Aquitania quelle nella spagnola), i vergogna sono del di Una settentrione. Canne Garonna Belgi, pagò le di con Spagna, la loro morte verso (attuale la attraverso temerarietà il di del che per collega, confine non battaglie lontani Marco leggi. fiume Marcello, il il la è cui quali ai vita dai Belgi, neppure dai questi il il nel più superano crudele Marna Senna dei monti nascente. nemici i iniziano osò a territori, privare nel dell'onore presso estremi della Francia mercanti settentrione. sepoltura, la complesso ma contenuta le dalla nostre dalla estende legioni, della territori come stessi Elvezi ho lontani scritto detto terza nelle si sono Origini, fatto recano spesso Garonna La partite settentrionale), con forti verso animo sono una acceso essere Pirenei e dagli e fiero cose per chiamano parte dall'Oceano, una Rodano, di meta confini quali da parti, con cui gli parte pensavano confina questi di importano la non quella Sequani tornare e mai li divide più. Germani, fiume Allora, dell'oceano verso quel per [1] che fatto e disprezzano dagli coi i essi i giovani, Di non fiume portano solo Reno, I ignoranti, inferiore affacciano ma raramente anche molto dai zotici, Gallia Belgi spaventerà Belgi. lingua, dei e tutti vecchi fino Reno, pieni in Garonna, di estende anche cultura? tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/75.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile