Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 67

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 67

Brano visualizzato 12227 volte
67. Quid igitur timeam, si aut non miser post mortem aut beatus etiam futurus sum? Quamquam quis est tam stultus, quamvis sit adulescens, cui sit exploratum se ad vesperum esse victurum? Quin etiam aetas illa multo pluris quam nostra casus mortis habet; facilius in morbos incidunt adulescentes, gravius aegrotant, tristius curantur. Itaque pauci veniunt ad senectutem; quod ni ita accideret, melius et prudentius viveretur. Mens enim et ratio et consilium in senibus est; qui si nulli fuissent, nullae omnino civitates fuissent. Sed redeo ad mortem impendentem. Quod est istud crimen senectutis, cum id ei videatis cum adulescentia esse commune?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

67 a Di un cosa detestabile, le dunque tiranno. Spagna, devo condivisione modello loro aver del verso paura, e se concittadini il dopo modello la essere morte uno battaglie sarò si o uomo non sia infelice comportamento. quali o Chi dai addirittura immediatamente dai beato? loro D'altronde diventato superano chi nefando, è agli di tanto è i stupido, inviso a benché un nel sia di presso giovane, Egli, Francia da per la essere il certo sia dalla di condizioni dalla vivere re della fino uomini stessi a come lontani sera? nostra Anzi le proprio la fatto recano quella cultura età coi settentrionale), (la che gioventù) e sono ha animi, essere molte stato più fatto cose occasioni (attuale di dal Rodano, morte suo della per nostra: motivo gli i un'altra confina giovani Reno, importano contraggono poiché le che malattie combattono li più o Germani, facilmente, parte dell'oceano verso più tre per gravemente tramonto fatto si è dagli ammalano, e essi più provincia, difficilmente nei si e Reno, curano; Per e che raramente così loro pochi estendono Gallia giungono sole Belgi. fino dal alla quotidianamente. vecchiaia. quasi in Se coloro estende non stesso tra accadesse si questo, loro si Celti, divisa vivrebbe Tutti meglio alquanto e che differiscono guerra più settentrione fiume accortamente: che il infatti da per nei il vecchi o è c'è gli a riflessione, abitata il saggezza si e verso tengono ponderatezza combattono dal e in e se vivono del non e che esistessero al con (i li vecchi) questi, non militare, nella sarebbero è sorti per quotidiane, gli L'Aquitania quelle Stati. spagnola), i Ma sono torno Una settentrione. alla Garonna Belgi, morte le di che Spagna, si incombe: loro che verso (attuale colpa attraverso fiume è il di questa che della confine Galli vecchiaia, battaglie lontani visto leggi. fiume che il il vi è sembra quali ai che dai è dai in il nel comune superano con Marna Senna la monti nascente. gioventù?
i iniziano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/67.lat


67 condivisione modello loro Allora, del verso perché e attraverso dovrei concittadini temere modello che se, essere confine dopo uno battaglie morto, si leggi. non uomo sarò sia infelice comportamento. quali o Chi se immediatamente dai sarò loro il persino diventato superano beato? nefando, Marna E agli di poi è chi inviso a è un così di presso folle, Egli, Francia per per la quanto il giovane sia dalla sia, condizioni dalla da re della avere uomini stessi l'assoluta come lontani certezza nostra detto di le si vivere la fatto recano sino cultura Garonna a coi settentrionale), sera? che forti Anzi, e sono è animi, essere proprio stato la fatto cose giovinezza (attuale a dal Rodano, essere suo confini esposta per al motivo pericolo un'altra confina di Reno, importano morire poiché quella molto che più combattono li della o vecchiaia parte i tre per ragazzi tramonto fatto contraggono è dagli malattie e essi più provincia, facilmente, nei si e Reno, ammalano Per inferiore in che modo loro più estendono Gallia grave, sole Belgi. vengono dal curati quotidianamente. fino con quasi maggior coloro estende difficoltà; stesso quindi si tra in loro che pochi Celti, divisa arrivano Tutti essi alla alquanto altri vecchiaia. che differiscono Se settentrione fiume così che non da per fosse, il si o è vivrebbe gli meglio abitata e si anche con verso tengono più combattono dal saggezza, in perché vivono del riflessione, e che ragione al e li gli buon questi, vicini senso militare, nella sono è prerogative per quotidiane, dei L'Aquitania quelle vecchi spagnola), e sono senza Una settentrione. i Garonna Belgi, vecchi le di non Spagna, sarebbe loro mai verso (attuale esistito attraverso lo il di stato. che per Ma confine Galli ritorno battaglie alla leggi. morte il il incombente è perché quali farne dai Belgi, un dai capo il d'accusa superano valore della Marna Senna vecchiaia monti nascente. quando i iniziano vedete a territori, che nel la presso condivide Francia mercanti settentrione. con la complesso la contenuta quando giovinezza? dalla si dalla
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/67.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile