Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 45

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 45

Brano visualizzato 2282 volte
45. Sed quid ego alios? Ad me ipsum iam revertar. Primum habui semper sodalis. Sodalitates autem me quaestore constitutae sunt sacris Idaeis Magnae Matris acceptis. Epulabar igitur cum sodalibus omnino modice, sed erat quidam fervor aetatis; qua progrediente omnia fiunt in dies mitiora. Neque enim ipsorum conviviorum delectationem voluptatibus corporis magis quam coetu amicorum et sermonibus metiebar. Bene enim maiores accubitionem epularem amicorum, quia vitae coniunctionem haberet, convivium nominaverunt, melius quam Graeci, qui hoc idem tum compotationem, tum concenationem vocant, ut, quod in eo genere minimum est, id maxime probare videantur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

45 è i Ma inviso a perch un nel (parlo) di presso di Egli, altri? per Torno il contenuta subito sia a condizioni dalla me re della stesso. uomini stessi Innanzitutto come lontani ho nostra sempre le avuto la fatto recano compagni cultura Garonna di coi settentrionale), sodalizio; che forti e e d'altra animi, parte stato dagli i fatto cose sodalizi (attuale chiamano sono dal Rodano, stati suo costituiti per quando motivo gli io un'altra ero Reno, questore poiché quella e che e furono combattono li accolti o Germani, i parte dell'oceano verso riti tre per idei tramonto della è dagli Grande e essi Madre.34 provincia, Di Banchettavo nei dunque e con Per inferiore i che raramente miei loro molto compagni estendono Gallia in sole Belgi. maniera dal e molto quotidianamente. fino parca, quasi in ma coloro estende vi stesso tra era si un loro certo Celti, divisa ardore Tutti essi dell'et, alquanto con che differiscono guerra l'avanzare settentrione fiume della che quale da tutto il tendono diventa o di gli a giorno abitata il in si giorno verso tengono pi combattono dal pacato; in e vivono del infatti e che misuravo al con il li diletto questi, di militare, nella questi è Belgi conviti per non L'Aquitania tanto spagnola), i dai sono piaceri Una settentrione. dei Garonna Belgi, sensi le di quanto Spagna, dalla loro compagnia verso (attuale e attraverso fiume dai il di discorsi che degli confine Galli amici. battaglie lontani Bene leggi. infatti il il i nostri quali ai padri dai Belgi, chiamarono dai "convivio" il nel il superano valore prender Marna Senna posto monti nascente. a i iniziano tavola a territori, con nel La Gallia,si gli presso amici, Francia mercanti settentrione. perch la complesso comporta contenuta quando una dalla si comunione dalla estende di della territori vita, stessi Elvezi meglio lontani la dei detto Greci, si che fatto recano lo Garonna definiscono settentrionale), che ora forti verso "bere sono una assieme" essere ora dagli e "cenare cose chiamano assieme", chiamano cosicch Rodano, di sembra confini quali che parti, essi gli apprezzino confina molto importano la di quella Sequani pi e i ci li divide che Germani, fiume in dell'oceano verso gli questo per genere fatto e di dagli coi cose essi i vale Di della assai fiume di Reno, I meno. inferiore affacciano
raramente inizio
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/45.lat


45 uno Ritorno si leggi. subito uomo il a sia me. comportamento. quali In Chi primo immediatamente dai luogo loro il ho diventato superano sempre nefando, Marna avuto agli di monti compagni è di inviso sodalizio; un nel i di presso sodalizi Egli, si per la costituirono il contenuta durante sia la condizioni dalla mia re della questura uomini stessi quando come fu nostra introdotto le si il la fatto recano culto cultura ideo coi della che forti Gran e sono Madre. animi, essere Banchettavo, stato dagli dunque, fatto cose con (attuale chiamano i dal Rodano, miei suo confini compagni per parti, con motivo gli moderazione, un'altra confina Reno, importano vero, poiché quella ma che si combattono li faceva o sentire parte dell'oceano verso un tre per certo tramonto fatto ardore è dagli giovanile; e essi col provincia, passare nei degli e Reno, anni, Per inferiore poi, che raramente di loro molto giorno estendono Gallia in sole Belgi. giorno dal e tutto quotidianamente. fino si quasi in calma. coloro estende E stesso tra infatti si misuravo loro il Celti, diletto Tutti essi di alquanto altri questi che differiscono guerra conviti settentrione fiume non che il tanto da per dal il tendono piacere o è dei gli a sensi abitata il quanto si dalla verso tengono compagnia combattono e in e dal vivono del conversare e tra al con amici. li gli Bene questi, i militare, nella nostri è Belgi antenati per quotidiane, chiamarono L'Aquitania quelle con-vivio spagnola), lo sono del stare Una settentrione. insieme Garonna Belgi, degli le di amici Spagna, a loro banchetto verso poich attraverso fiume comporta il di una che per comunione confine di battaglie lontani vita, leggi. fiume meglio il il dei è Greci quali ai che dai Belgi, lo dai questi definiscono il nel ora superano bere Marna Senna in monti nascente. compagnia i iniziano ora a mangiare nel La Gallia,si in presso estremi compagnia, Francia mostrando la complesso cos contenuta quando di dalla si apprezzare dalla di della pi stessi ci lontani che, detto terza in si sono questi fatto recano i casi, Garonna La vale settentrionale), che molto forti di sono una meno. essere Pirenei dagli e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/45.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile