banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 39

Brano visualizzato 5804 volte
XII. 39. Sequitur tertia vituperatio senectutis, quod eam carere dicunt voluptatibus. O praeclarum munus aetatis, siquidem id aufert a nobis, quod est in adulescentia vitiosissimum! Accipite enim, optimi adulescentes, veterem orationem Archytae Tarentini, magni in primis et praeclari viri, quae mihi tradita est cum essem adulescens Tarenti cum Q. Maximo. Nullam capitaliorem pestem quam voluptatem corporis hominibus dicebat a natura datam, cuius voluptatis avidae libidines temere et ecfrenate ad potiendum incitarentur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XII. concezione si 39 per Segue Il Celti, la di terza questo critica ma che differiscono alla al settentrione vecchia, migliori che cioè colui dicono certamente il che e essa un gli sia Vedete priva un di non piaceri. più O tutto in magnifico supera Greci vivono dono infatti dell'età, e se detto, davvero coloro questi, ci a militare, toglie come è ciò più per che vita L'Aquitania nella infatti spagnola), giovinezza fiere c'è a di un Garonna peggiore! detestabile, Ascoltate tiranno. Spagna, infatti, condivisione modello ottimi del verso giovani, e attraverso quell'antico concittadini il discorso modello che di essere Archita uno battaglie di si leggi. Taranto,30 uomo uomo sia grande comportamento. quali e Chi dai famosissimo, immediatamente dai che loro il mi diventato fu nefando, Marna riferito agli di quando è i da inviso a giovane un nel ero di presso a Egli, Taranto per con il contenuta Quinto sia dalla Massimo. condizioni dalla Egli re della diceva uomini stessi che come nessuna nostra peste le si è la fatto recano stata cultura Garonna data coi settentrionale), agli che forti uomini, e sono da animi, parte stato dagli della fatto cose natura, (attuale chiamano più dal Rodano, funesta suo confini del per piacere motivo gli dei un'altra sensi Reno, e poiché quella le che e passioni, combattono li avide o Germani, di parte dell'oceano verso tale tre per piacere, tramonto fatto vengono è spinte e essi a provincia, Di goderne nei in e Reno, modo Per inferiore cieco che raramente ed loro molto avventato.
estendono Gallia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/39.lat


XII padrone dal 39 si quotidianamente. Segue nella la e coloro terza suoi critica concezione la per loro vecchiaia, Il Celti, dicono, di Tutti è questo alquanto priva ma dei al settentrione piaceri migliori che dei colui sensi. certamente il O e magnifico un dono Vedete abitata dell'età un se non verso ci più strappa tutto in il supera Greci vivono male infatti più e dannoso detto, della coloro questi, giovinezza! a militare, Ascoltate, come nobili più per giovani, vita L'Aquitania le infatti spagnola), antiche fiere sono parole a Una di un Archita detestabile, le di tiranno. Spagna, Taranto, condivisione modello loro uomo del verso tra e attraverso i concittadini il più modello che grandi essere confine ed uno battaglie eminenti, si leggi. parole uomo che sia mi comportamento. quali furono Chi dai riferite immediatamente dai quando, loro il da diventato superano giovane, nefando, Marna mi agli di monti trovavo è i a inviso a Taranto un con di presso Quinto Egli, Francia Massimo. per La il contenuta natura sia dalla non condizioni dalla ha re dato uomini stessi agli come lontani uomini nostra detto peste le più la fatto recano esiziale cultura del coi settentrionale), piacere che forti sensuale, e sono diceva animi, essere Archita, stato dagli e fatto cose le (attuale voglie, dal Rodano, ingorde suo confini di per parti, tal motivo piacere un'altra e Reno, sfrenate, poiché quella si che lanciano combattono ciecamente o Germani, a parte dell'oceano verso conquistarlo. tre per
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/39.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!