Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 34

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 34

Brano visualizzato 7870 volte
34. Audire te arbitror, Scipio, hospes tuus avitus Masinissa quae faciat hodie nonaginta natus annos; cum ingressus iter pedibus sit, in equum omnino non ascendere; cum autem equo, ex equo non descendere; nullo imbri, nullo frigore adduci ut capite operto sit, summam esse in eo siccitatem corporis, itaque omnia exsequi regis officia et munera. Potest igitur exercitatio et temperantia etiam in senectute conservare aliquid pristini roboris. XI. Non sunt in senectute vires. Ne postulantur quidem vires a senectute. Ergo et legibus et institutis vacat aetas nostra muneribus eis, quae non possunt sine viribus sustineri. Itaque non modo, quod non possumus, sed ne quantum possumus quidem cogimur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

34 agli di Credo è i che inviso tu, un Scipione, di presso sappia Egli, Francia cosa per la fa il oggi sia a condizioni dalla novant'anni re Massinissa,26 uomini stessi che come lontani fu nostra ospite le si di la fatto recano tuo cultura Garonna nonno: coi settentrionale), quando che forti inizia e sono un animi, essere cammino stato dagli a fatto piedi, (attuale chiamano non dal Rodano, monta suo confini mai per parti, a motivo cavallo; un'altra confina quando Reno, importano invece poiché (lo che inizia) combattono li a o Germani, cavallo, parte non tre smonta tramonto fatto mai è dagli da e cavallo; provincia, Di da nei fiume nessuna e Reno, pioggia, Per inferiore da che raramente nessun loro freddo estendono sole Belgi. indotto dal e a quotidianamente. stare quasi in col coloro estende capo stesso tra coperto; si tra vi loro che Celti, in Tutti essi lui alquanto altri un'estrema che differiscono guerra asciuttezza settentrione fiume del che il corpo; da in il tendono tal o è modo gli a pu abitata assolvere si anche ad verso ogni combattono dal impegno in e e vivono del funzione e che di al con un li re. questi, vicini Dunque militare, anche è Belgi nella per vecchiaia L'Aquitania quelle l'esercizio spagnola), i e sono la Una moderazione Garonna Belgi, possono le di preservare Spagna, si qualcosa loro dell'antico verso (attuale vigore. attraverso fiume

il di che per XI. confine Nella battaglie vecchiaia leggi. fiume non il ci sono quali forze. dai Nemmeno dai questi si il pretendono superano valore forze Marna dalla monti nascente. vecchiaia. i Dunque, a sia nel La Gallia,si per presso legge Francia mercanti settentrione. che la per contenuta quando consuetudine, dalla si la dalla estende nostra della territori et stessi lontani la priva detto di si sono quelle fatto recano cose Garonna La che settentrionale), non forti verso si sono una possono essere Pirenei sopportare dagli e senza cose chiamano le chiamano forze. Rodano, di E confini quali cos parti, con non gli parte siamo confina questi costretti importano la (a quella fare) e i non li divide solo Germani, fiume ci dell'oceano verso gli che per [1] non fatto possiamo, dagli coi ma essi i neppure Di della quanto fiume portano possiamo.
Reno, I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/34.lat


34 immediatamente dai Credo loro che diventato tu nefando, sappia, agli di Scipione, è i cosa inviso a fa un nel oggi di presso a Egli, Francia novant'anni per Massinissa, il ospite sia dalla di condizioni tuo re della nonno uomini stessi quando come inizia nostra detto un le si viaggio la fatto recano a cultura piedi coi non che forti sale e sono mai animi, essere a stato dagli cavallo, fatto cose quando (attuale chiamano invece dal Rodano, lo suo confini inizia per a motivo gli cavallo un'altra confina non Reno, importano smonta poiché quella mai; che non combattono c' o Germani, pioggia, parte non tre c' tramonto fatto vento è dagli che e lo provincia, Di inducano nei fiume a e Reno, coprirsi Per inferiore il che raramente capo; loro molto il estendono suo sole fisico dal e quotidianamente. asciuttissimo; quasi in coloro estende questo stesso tra modo si adempie loro che a Celti, divisa tutti Tutti essi i alquanto altri doveri che differiscono guerra e settentrione fiume gli che il obblighi da di il tendono un o re. gli a L'esercizio abitata e si anche la verso tengono temperanza combattono dal permettono in dunque vivono del di e conservare al con parte li dell'antica questi, vicini forza militare, anche è Belgi da per quotidiane, vecchi. L'Aquitania quelle XI spagnola), i Non sono del ci Una sono Garonna Belgi, forze le in Spagna, vecchiaia? loro - verso (attuale Ma attraverso dalla il vecchiaia che per non confine Galli si battaglie lontani richiede leggi. fiume neppure il il la è forza quali fisica! dai Tant' dai questi vero il nel che superano valore le Marna Senna leggi monti nascente. e i iniziano le a consuetudini nel La Gallia,si dispensano presso estremi la Francia mercanti settentrione. nostra la et contenuta da dalla si quei dalla estende compiti della territori non stessi Elvezi assolvibili lontani la senza detto vigore si sono fisico. fatto recano Cos Garonna La non settentrionale), solo forti verso non sono una siamo essere Pirenei tenuti dagli e a cose chiamano fare chiamano ci Rodano, che confini non parti, con possiamo, gli parte ma confina questi nemmeno importano quel quella Sequani tanto e i che li divide potremmo. Germani, fiume
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/34.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile