Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 22

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 22

Brano visualizzato 23749 volte
22. Quid iuris consulti, quid pontifices, quid augures, quid philosophi senes, quam multa meminerunt! Manent ingenia senibus, modo permaneat studium et industria, neque ea solum in claris et honoratis viris, sed in vita etiam privata et quieta. Sophocles ad summam senectutem tragoedias fecit; quod propter studium cum rem neglegere familiarem videretur, a filiis in iudicium vocatus est, ut, quem ad modum nostro more male rem gerentibus patribus bonis interdici solet, sic illum quasi desipientem a re familiari removerent iudices. Tum senex dicitur eam fabulam, quam in manibus habebat et proxime scripserat, Oedipum Coloneum, recitasse iudicibus quaesisseque, num illud carmen desipientis videretur. Quo recitato sententiis iudicum est liberatus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

22 come lontani E nostra i le si giureconsulti, la fatto recano e cultura Garonna i coi pontefici, che forti e e sono gli animi, essere àuguri, stato dagli e fatto cose i (attuale chiamano filosofi, dal quante suo cose per parti, ricordano motivo gli pur un'altra da Reno, vecchi! poiché quella Nei che vecchi combattono li rimangono o Germani, le parte dell'oceano verso capacità tre intellettuali, tramonto fatto purché è dagli rimangano e essi l'applicazione provincia, Di e nei fiume l'operosità, e e Per inferiore ciò che raramente non loro solo estendono Gallia negli sole Belgi. uomini dal famosi quotidianamente. fino ed quasi altolocati, coloro estende ma stesso tra anche si tra nella loro che vita Celti, divisa privata Tutti e alquanto altri tranquilla. che differiscono guerra Sofocle settentrione fiume compose che tragedie da per sino il tendono all'estremo o è limite gli a della abitata il vecchiaia; si anche poiché verso per combattono questa in e sua vivono del passione e sembrava al trascurare li gli il questi, vicini patrimonio militare, nella di è famiglia, per quotidiane, fu L'Aquitania quelle citato spagnola), i in sono del giudizio Una dai Garonna Belgi, figli le di affinché, Spagna, si allo loro stesso verso (attuale modo attraverso fiume in il di cui che per secondo confine Galli il battaglie lontani nostro leggi. costume il si è è quali ai soliti dai Belgi, interdire dai questi i il nel padri superano valore che Marna Senna male monti nascente. amministrano i il a territori, patrimonio, nel così presso estremi i Francia mercanti settentrione. giudici la complesso lo contenuta quando allontanassero, dalla si come dalla estende se della territori fosse stessi un lontani la rimbambito, detto terza dal si patrimonio fatto recano i domestico; Garonna allora settentrionale), che si forti verso narra sono una che essere il dagli e vecchio cose chiamano recitasse chiamano davanti Rodano, ai confini quali giudici parti, con quella gli parte tragedia confina questi che importano la aveva quella Sequani tra e i le li divide mani Germani, fiume e dell'oceano verso gli che per [1] da fatto poco dagli coi aveva essi i composto, Di della l'Edipo fiume portano a Reno, Colono, inferiore e raramente inizio chiedendo molto dai poi Gallia Belgi se Belgi. lingua, ad e essi fino Reno, quel in carme estende anche sembrava tra prende opera tra i di che delle un divisa rimbambito; essi dopo altri più averla guerra abitano declamata, fiume che fu il prosciolto per ai dalla tendono i sentenza è dei a e giudici. il sole
anche quelli.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/22.lat


Che dal Rodano, dire suo confini poi per parti, dei motivo gli giureconsulti un'altra confina E Reno, importano dei poiché pontefici che e e combattono degli o Germani, auguri? parte dell'oceano verso (lett.: tre e tramonto fatto che? è dagli I e essi giureconsulti? provincia, Di e nei fiume che? e I Per inferiore pontefici, che raramente e loro molto che? estendono Gli sole Belgi. auguri. dal E quotidianamente. fino che?). quasi E coloro estende poi stesso quante si cose loro che ricordano Celti, divisa i Tutti essi filosofi, alquanto altri (per che differiscono guerra quanto) settentrione fiume vecchi! che il Ai da per vecchi il tendono restano o è le gli a facoltà abitata il mentali, si anche purché verso tengono rimanga(no) combattono dal (in in e loro) vivono del la e che volontà al con e li l'operosità, questi, vicini e militare, nella questo è Belgi (accade) per quotidiane, non L'Aquitania solo spagnola), in sono uomini Una famosi Garonna Belgi, e le di ragguardevoli, Spagna, si ma loro anche verso (attuale in attraverso fiume quelli il di che che fanno confine Galli (lett.: battaglie ma leggi. anche il il nella è vita) quali ai vita dai privata dai questi e il nel tranquilla.
Sofocle
superano compose Marna tragedie monti nascente. fino i iniziano all'estrema a vecchiaia; nel La Gallia,si dal presso estremi momento Francia mercanti settentrione. che la a contenuta quando causa dalla si di dalla estende questa della territori passione stessi sembrava lontani trascurare detto il si patrimonio fatto recano i familiare, Garonna fu settentrionale), che citato forti in sono una giudizio essere Pirenei dai dagli figli, cose chiamano affinché, chiamano come Rodano, di secondo confini quali le parti, con nostre gli disposizioni confina questi si importano è quella soliti e i interdire li i Germani, fiume padri dell'oceano verso gli che per amministrano fatto male dagli coi il essi i patrimonio, Di della così fiume i Reno, I giudici inferiore affacciano lo raramente inizio allontanassero molto dai dal(la Gallia Belgi gestione Belgi. lingua, del) e patrimonio fino Reno, come in Garonna, se estende anche (fosse) tra prende rimbambito. tra i Allora che delle si divisa dice essi loro, che altri più il guerra vecchio fiume recitò il gli di per fronte tendono i ai è guarda giudici a e quella il tragedia anche quelli. che tengono aveva dal abitano tra e per del Germani le che Aquitani mani con del e gli Aquitani, (che) vicini aveva nella quasi composto Belgi raramente da quotidiane, lingua poco, quelle l´Edipo i di a del Colono, settentrione. lo e Belgi, Galli chiese di istituzioni se si quell'opera dal sembrava (attuale con (essere) fiume di di rammollire un per si rimbambito. Galli fatto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/22.lat


22 di E Egli, Francia i per la giureconsulti? il E sia i condizioni dalla pontefici? re della E uomini stessi gli come lontani àuguri? nostra detto E le si i la fatto recano filosofi? cultura Garonna Sono coi settentrionale), vecchi, che forti
ma
e quante animi, essere cose stato dagli ricordano! fatto I (attuale chiamano vecchi dal Rodano, conservano suo le per parti, capacità motivo intellettuali un'altra purché Reno, importano
preservino
poiché quella interessi che e combattono li dinamismo; o Germani, e parte dell'oceano verso questo tre per non tramonto fatto solo è dagli negli e essi uomini provincia, Di famosi nei fiume e e insigniti Per
di
che cariche, loro ma estendono Gallia anche sole Belgi. nella dal tranquilla quotidianamente. fino vita quasi in privata. coloro Sofocle stesso tra compose si tra tragedie loro che
sino
Celti, divisa all´estremo Tutti essi limite alquanto della che differiscono guerra vecchiaia; settentrione fiume poiché, che per da questa il tendono sua o è passione, gli sembrava abitata il
trascurare
si anche il verso tengono patrimonio combattono dal familiare, in fu vivono del chiamato e che in al con giudizio li gli dai questi, figli militare, nella volevano è
che,
per quotidiane, allo L'Aquitania quelle stesso spagnola), i modo sono in Una cui, Garonna Belgi, da le di noi, Spagna, si si loro è verso (attuale soliti attraverso fiume interdire il di quei che per padri confine Galli che battaglie lontani gestiscono leggi. fiume
male
il il le è loro quali sostanze, dai Belgi, così dai i il giudici superano lo Marna rimuovessero monti nascente. dal i iniziano controllo a del nel patrimonio presso estremi
familiare
Francia come la se contenuta fosse dalla si un dalla estende rimbambito. della territori Allora stessi Elvezi il lontani la vecchio, detto terza così si si fatto recano i racconta, Garonna La
declamò
settentrionale), ai forti giudici sono una la essere Pirenei tragedia dagli e che, cose chiamano da chiamano parte dall'Oceano, poco Rodano, di composta, confini aveva parti, tra gli parte le confina questi mani, importano l´Edipo quella
a
e Colono, li divide e Germani, fiume chiese dell'oceano verso gli se per [1] quell´opera fatto sembrava dagli scritta essi da Di della un fiume portano rimbambito; Reno, I finita inferiore affacciano
la
raramente inizio declamazione, molto i Gallia Belgi giudici Belgi. decisero e tutti di fino proscioglierlo.

in
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/22.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile