Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 21

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 21

Brano visualizzato 24071 volte
VII. 21. At memoria minuitur. Credo, nisi eam exerceas, aut etiam si sis natura tardior. Themistocles omnium civium perceperat nomina; num igitur censetis eum, cum aetate processisset, qui Aristides esset, Lysimachum salutare solitum? Equidem non modo eos novi, qui sunt, sed eorum patres etiam et avos, nec sepulcra legens vereor, quod aiunt, ne memoriam perdam; his enim ipsis legendis in memoriam redeo mortuorum. Nec vero quemquam senem audivi oblitum, quo loco thesaurum obruisset; omnia, quae curant, meminerunt; vadimonia constituta, quis sibi, cui ipsi debeant.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

VII. modello 21 essere Ma uno battaglie la si leggi. memoria uomo il diminuisceCertamente, sia se comportamento. quali non Chi dai la immediatamente tieni loro il in diventato superano esercizio, nefando, o agli di monti anche è i se inviso a per un nel natura di presso sei Egli, Francia un per la po' il contenuta tardo. sia dalla Temistocle condizioni dalla sapeva re della a uomini stessi memoria come lontani il nostra detto nome le si di la tutti cultura Garonna i coi settentrionale), suoi che forti concittadini; e sono ebbene, animi, credete stato dagli forse fatto cose che, (attuale avanzato dal negli suo confini anni, per solesse motivo gli salutare un'altra confina come Reno, importano Lisimaco poiché quella chi che e era combattono li Aristide? o Germani, Quanto parte a tre per me, tramonto fatto non è dagli solo e conosco provincia, Di quelli nei fiume che e Reno, ora Per inferiore sono che raramente vivi, loro ma estendono Gallia anche sole Belgi. i dal e loro quotidianamente. fino padri quasi e coloro estende i stesso loro si tra nonni, loro che e Celti, divisa non Tutti essi ho alquanto altri paura, che differiscono guerra quando settentrione leggo che gli da per epitaffi il tendono sui o è sepolcri, gli a di abitata perdere, si anche come verso tengono si combattono dice, in e la vivono memoria: e che infatti, al quando li gli li questi, vicini leggo, militare, nella rinnovo è Belgi il per quotidiane, ricordo L'Aquitania quelle dei spagnola), morti. sono del E Una settentrione. in Garonna verit le di non Spagna, si ho loro mai verso sentito attraverso fiume di il di nessun che per vecchio confine Galli che battaglie lontani avesse leggi. dimenticato il il dove è aveva quali ai nascosto dai Belgi, il dai questi tesoro; il ricordano superano tutto Marna ci monti che i iniziano hanno a territori, a nel La Gallia,si cuore, presso gli Francia impegni la complesso presi contenuta quando di dalla si comparire,16 dalla estende i della territori loro stessi Elvezi debitori lontani e detto terza i si sono loro fatto recano i creditori. Garonna La
settentrionale), che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/21.lat


Ma per la la il contenuta memoria sia dalla diminuisce. condizioni dalla Credo re (che uomini stessi diminuirebbe come lontani solo) nostra detto se le si non la fatto recano la cultura Garonna esercitassi coi settentrionale), o che forti anche e se animi, essere (tu) stato fossi fatto cose un (attuale po dal Rodano, tardo suo confini per per parti, natura. motivo gli Temistocle un'altra confina sapeva Reno, importano (lett.: poiché quella aveva che e imparato) combattono li i o Germani, nomi parte di tre per tutti tramonto fatto i è dagli (suoi) e essi concittadini; provincia, Di ebbene, nei pensate e Reno, forse Per inferiore che che raramente egli, loro molto essendo estendono Gallia avanzato sole Belgi. con dal e let, quotidianamente. fino fosse quasi in solito coloro estende salutare stesso tra (col si tra nome loro che di) Celti, Lisimaco Tutti essi chi alquanto altri (in che differiscono guerra realt) settentrione era che Aristide? da per E il tendono in o è realt gli a (io) abitata il non si anche solo verso conosco combattono dal quelli in che vivono sono e vivi, al ma li anche questi, vicini i militare, loro è Belgi padri per quotidiane, e L'Aquitania quelle i spagnola), loro sono del nonni Una e Garonna Belgi, non le temo, Spagna, si leggendo loro (le verso (attuale iscrizioni attraverso fiume su)i il di sepolcri, che per di confine Galli perdere, battaglie cosa leggi. fiume che il dicono, la quali ai memoria: dai Belgi, proprio dai questi nel il leggere superano valore queste, Marna Senna infatti, monti nascente. torno i iniziano a a territori, ricordare nel La Gallia,si i presso (lett.: Francia al la ricordo contenuta quando dei) dalla si morti.
Daltronde
dalla estende (io) della non stessi Elvezi ho lontani la mai detto sentito si dire fatto recano che Garonna La nessun settentrionale), vecchio forti si sono una sia essere Pirenei dimenticato dagli e in cose che chiamano parte dall'Oceano, luogo Rodano, avesse confini quali nascosto parti, con un gli parte tesoro; confina questi (essi) importano la ricordano quella Sequani tutte e i le li divide cose Germani, fiume che dell'oceano verso gli stanno per [1] (loro) fatto a dagli coi cuore, essi gli Di impegni fiume di Reno, I comparizione inferiore affacciano stabiliti, raramente chi molto debba Gallia loro Belgi. (dei e tutti soldi), fino Reno, a in chi estende anche (li) tra prende debbano tra loro. che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/21.lat


VII concittadini il

21
modello che Ma essere confine la uno battaglie memoria si diminuisce. uomo il sia vero, comportamento. quali se Chi dai non immediatamente dai la loro il eserciti diventato superano o nefando, Marna se agli di monti per è i natura inviso sei un nel
un
di po Egli, Francia tardo. per la Temistocle il contenuta sapeva sia dalla a condizioni dalla memoria re della il uomini stessi nome come lontani di nostra detto tutti le i la suoi cultura concittadini; coi settentrionale),
credete
che forti forse e sono che, animi, essere arrivato stato dagli a fatto una (attuale chiamano certa dal Rodano, et, suo confini si per parti, sia motivo gli messo un'altra confina a Reno, importano salutare poiché quella Aristide che
chiamandolo
combattono li Lisimaco? o Germani, Da parte dell'oceano verso parte tre per mia, tramonto non è dagli solo e essi conosco provincia, Di le nei persone e Reno, vive Per inferiore ai che raramente giorni loro molto
nostri,
estendono Gallia ma sole anche dal e i quotidianamente. fino loro quasi in padri coloro estende e stesso tra i si tra loro loro avi, Celti, divisa e Tutti quando alquanto leggo che differiscono le settentrione iscrizioni che il sepolcrali da per
non
il tendono ho o paura, gli a come abitata il si si dice, verso tengono di combattono dal perdere in e la vivono del memoria e che anzi, al con nel li gli leggerle, questi, vicini rinnovo militare, nella
il
è Belgi ricordo per quotidiane, dei L'Aquitania quelle morti. spagnola), i In sono del realt Una settentrione. non Garonna Belgi, ho le di mai Spagna, si sentito loro dire verso che attraverso fiume uno il di da che per vecchio confine Galli si battaglie
sia
leggi. fiume dimenticato il del luogo quali ai in dai Belgi, cui dai aveva il nel nascosto superano il Marna tesoro; monti nascente. i i iniziano vecchi a territori, ricordano nel La Gallia,si
quanto
presso estremi hanno Francia a la complesso cuore, contenuta quando le dalla malleverie dalla estende prestate, della territori i stessi debitori, lontani i detto creditori. si
fatto recano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/21.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile