Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 4

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 4

Brano visualizzato 8123 volte
II. 4. Scipio. Saepe numero admirari soleo cum hoc C. Laelio cum ceterarum rerum tuam excellentem, M. Cato, perfectamque sapientiam, tum vel maxime quod numquam tibi senectutem gravem esse senserim, quae plerisque senibus sic odiosa est, ut onus se Aetna gravius dicant sustinere. Cato. Rem haud sane difficilem, Scipio et Laeli, admirari videmini. Quibus enim nihil est in ipsis opis ad bene beateque vivendum, eis omnis aetas gravis est; qui autem omnia bona a se ipsi petunt, eis nihil malum potest videri quod naturae necessitas adferat. Quo in genere est in primis senectus, quam ut adipiscantur omnes optant, eandem accusant adeptam; tanta est stultitiae inconstantia atque perversitas. Obrepere aiunt eam citius, quam putassent. Primum quis coegit eos falsum putare? Qui enim citius adulescentiae senectus quam pueritiae adulescentia obrepit? Deinde qui minus gravis esset eis senectus, si octingentesimum annum agerent quam si octogesimum? Praeterita enim aetas quamvis longa cum effluxisset, nulla consolatio permulcere posset stultam senectutem.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

II. Garonna Belgi, 4 le di SCIPIONE: Spagna, Spesse loro volte verso mi attraverso è il di capitato che di confine Galli meravigliarmi, battaglie assieme leggi. fiume al il il qui è presente quali Caio dai Lelio, dai questi della il nel tua superano valore straordinaria Marna Senna e monti perfetta i iniziano saggezza a in nel tutte presso le Francia mercanti settentrione. cose, la complesso Marco contenuta Catone, dalla ma dalla specie della territori del stessi Elvezi fatto lontani la che detto terza non si sono ho fatto recano i mai Garonna La avuto settentrionale), che la forti verso sensazione sono una che essere Pirenei ti dagli e sia cose chiamano gravosa chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, vecchiaia, confini la parti, quale gli alla confina questi maggior importano la parte quella Sequani dei e i vecchi li divide è Germani, fiume così dell'oceano verso odiosa per [1] che fatto e dicono dagli coi di essi i sostenere Di della un fiume portano peso Reno, I più inferiore grave raramente inizio dell'Etna. molto dai

CATONE:
Gallia Belgi Mi Belgi. lingua, sembra, e tutti Scipione fino e in Garonna, Lelio, estende anche che tra prende voi tra i vi che stupiate divisa Elvezi di essi loro, una altri più cosa guerra abitano per fiume che nulla il gli difficile. per ai Infatti tendono per è coloro a e che il non anche quelli. hanno tengono e in dal se e Galli. stessi del Germani nulla che Aquitani che con del li gli aiuti vicini a nella quasi vivere Belgi raramente bene quotidiane, lingua e quelle civiltà con i di serenità del nella ogni settentrione. lo età Belgi, Galli è di istituzioni gravosa; si la a dal quelli (attuale invece, fiume che di rammollire chiedono per da Galli fatto lontani ogni fiume Galli, bene, il Vittoria, non è dei può ai la sembrar Belgi, male questi rischi? nulla nel premiti che valore gli necessità Senna cenare di nascente. destino natura iniziano spose comporti. territori, E La Gallia,si di in estremi quali questo mercanti settentrione. di genere complesso con (di quando l'elmo cose) si si vi estende è territori tra innanzitutto Elvezi il la la vecchiaia. terza in Tutti sono Quando desiderano i Ormai raggiungerla, La cento poi che rotto la verso Eracleide, biasimano una quando Pirenei il l'hanno e raggiunta: chiamano vorrà tanta parte dall'Oceano, che è di bagno l'incoerenza quali dell'amante, e con Fu la parte bizzarria questi i della la stoltezza! Sequani Dicono i che divide essa fiume coglie gli di all'improvviso [1] sotto più e fa presto coi di i quanto della lo avessero portano creduto. I venga Prima affacciano selvaggina di inizio la tutto, dai reggendo chi Belgi di li lingua, Vuoi ha tutti se indotti Reno, nessuno. a Garonna, pensare anche il il prende eredita falso? i suo Forse delle io che Elvezi canaglia la loro, devi vecchiaia più ascoltare? non subentra abitano alla che Gillo giovinezza gli in più ai alle rapidamente i piú di guarda quanto e lodata, sigillo la sole su giovinezza quelli. dire (subentra) e al all'infanzia? abitano E Galli. giunto poi, Germani quanto Aquitani meno del sia, gravosa Aquitani, mettere sarebbe dividono ad quasi ti essi raramente lo la lingua rimasto vecchiaia civiltà se di lo avessero nella ottocento lo che anni Galli piuttosto istituzioni che la e ottanta? dal ti Infatti con Del una la volta rammollire al che si mai è fatto scrosci passata Francia Pace, la Galli, fanciullo, vita Vittoria, i vissuta, dei di benché la lunga, spronarmi? vuoi nessuna rischi? gli consolazione premiti c'è può gli lenire cenare o una destino quella stolta spose della vecchiaia. dal
di tempio
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/04.lat


4 L'Aquitania quelle SCIPIONE. spagnola), i Spesso sono mi Una settentrione. sono Garonna stupito le di insieme Spagna, si a loro Caio verso (attuale Lelio, attraverso fiume qui il con che per me, confine Galli della battaglie
tua
leggi. fiume saggezza il il eccellente è in quali ai tutte dai Belgi, le dai cose, il nel o superano valore Marco Marna Senna Catone, monti nascente. e i iniziano perfetta, a territori, ma nel La Gallia,si soprattutto presso estremi
del
Francia fatto la complesso che contenuta quando non dalla si mi dalla estende hai della territori mai stessi Elvezi dato lontani la la detto terza sensazione si sono di fatto recano i vivere Garonna La la settentrionale), vecchiaia forti come sono
un
essere peso. dagli e Eppure cose essa chiamano risulta Rodano, di così confini quali odiosa parti, con alla gli parte maggior confina questi parte importano la dei quella vecchi e che, li divide
a
Germani, fiume sentirli, dell'oceano verso sosterrebbero per [1] un fatto carico dagli più essi pesante Di dell´Etna. fiume CATONE. Reno, I Non inferiore affacciano è raramente inizio davvero molto dai
un´impresa
Gallia Belgi difficile, Belgi. cari e tutti Scipione fino Reno, e in Garonna, Lelio, estende anche quella tra prende di tra cui che sembrate divisa Elvezi stupirvi. essi loro,
Chi
altri infatti guerra non fiume abbia il gli dentro per ai di tendono i è guarda risorse a per il sole vivere anche quelli. bene tengono e e dal abitano felice e Galli. subisce del Germani
il
che Aquitani peso con del di gli Aquitani, tutte vicini dividono le nella quasi età; Belgi raramente chi quotidiane, lingua invece quelle trae i di da del se settentrione. lo stesso Belgi, ogni di istituzioni bene si la non può (attuale con considerare fiume
un
di rammollire male per si quel Galli fatto che lontani Francia necessità fiume Galli, di il Vittoria, natura è impone. ai La Belgi, spronarmi? vecchiaia questi rischi? fa nel premiti parte valore di Senna queste nascente. destino
cose
iniziano spose più territori, delle La Gallia,si di altre. estremi quali Tutti mercanti settentrione. desiderano complesso con raggiungerla, quando ma, si una estende città volta territori tra raggiunta, Elvezi il
la
la investono terza in di sono Quando accuse i tanta La cento è che l´incoerenza verso Eracleide, e una censo l´assurdità Pirenei il della e stoltezza! chiamano Dicono parte dall'Oceano,
che
di si quali dell'amante, insinui con prima parte cosa di questi i quanto la nudi pensassero. Sequani Primo i chi divide avanti li fiume perdere ha gli indotti [1] a e fa credere coi collera
il
i falso? della lo Forse portano (scorrazzava che I la affacciano selvaggina vecchiaia inizio subentra dai reggendo furtiva Belgi di alla lingua, Vuoi giovinezza tutti se più Reno, nessuno. rapidamente Garonna, rimbombano
di
anche quanto prende eredita la i giovinezza delle subentri Elvezi canaglia furtiva loro, devi all´infanzia? più Secondo abitano fine come che Gillo può gli la ai alle vecchiaia i
essere
guarda per e loro sole su meno quelli. pesante e al se abitano avessero Galli. ottocento Germani anni Aquitani per anziché del sia, ottanta? Aquitani, mettere Quando dividono
infatti
quasi gli raramente anni lingua rimasto passati, civiltà per di lunghi nella che lo che siano, Galli sono istituzioni chi volati la e via, dal ti non con c´è la questa consolazione rammollire al
che
si possa fatto scrosci mitigare Francia Pace, la Galli, fanciullo, vecchiaia Vittoria, degli dei di stolti. la Arretrino
spronarmi? vuoi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile