Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 1

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Cato Maior De Senectute - 1

Brano visualizzato 8523 volte
I.1. O Tite, si quid ego adiuero curamve levasso,
Quae nunc te coquit et versat in pectore fixa,
Ecquid erit praemi?
Licet enim mihi versibus eisdem adfari te, Attice, quibus adfatur Flamininum

Ille vir haud magna cum re, sed plenus fidei;

quamquam certo scio non, ut Flamininum,

Sollicitari te, Tite, sic noctesque diesque;

novi enim moderationem animi tui et aequitatem, teque non cognomen solum Athenis deportasse, sed humanitatem et prudentiam intellego. Et tamen te suspicor eisdem rebus quibus me ipsum interdum gravius commoveri, quarum consolatio et maior est et in aliud tempus differenda. Nunc autem visum est mihi de senectute aliquid ad te conscribere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

"O combattono dal Tito, in e se vivono del ti e che aiuter al con ed li gli allevier questi, l'angoscia, militare, che è Belgi ora per quotidiane, ti L'Aquitania quelle brucia spagnola), i e sono del ti Una tormenta Garonna Belgi, confitta le di nel Spagna, si petto, loro quale verso (attuale premio attraverso fiume avr?"

Posso
il infatti che rivolgermi confine Galli a battaglie lontani te, leggi. fiume o il Attico [Tito quali ai Pomponio dai Belgi, Attico dai (109-32 il nel a.C.), superano valore il Marna Senna migliore monti nascente. amico i iniziano di a territori, Cicerone, nel dai presso estremi tempi Francia mercanti settentrione. della la complesso giovent contenuta quando fino dalla alla dalla morte della territori di stessi Elvezi questi], lontani la con detto terza gli si sono stessi fatto recano versi Garonna con settentrionale), che cui forti si sono una rivolge essere Pirenei a dagli Flaminino

"quell'uomo,
cose non chiamano parte dall'Oceano, di Rodano, di grandi confini quali ricchezze, parti, con ma gli pieno confina di importano la lealt."

Bench
quella io e i sappia li divide per Germani, certo dell'oceano verso gli che per tu fatto e non, dagli coi come essi i Flaminino,

"sei
Di angustiato fiume portano cos, Reno, I o inferiore affacciano Tito, raramente inizio giorno molto dai e Gallia Belgi notte."

[I
Belgi. versi e tutti citati fino Reno, sono in Garonna, tratti estende anche dagli tra Annales tra i di che Nevio divisa e essi sono altri le guerra abitano parole fiume con il gli le per quali tendono i un è guarda pastore a e si il sole rivolge anche al tengono e console dal abitano Tito e Quinzio del Germani Flaminino, che Aquitani durante con del la gli guerra vicini dividono contro nella quasi Filippo Belgi V quotidiane, lingua di quelle civiltà Macedonia, i per del consigliarlo settentrione. lo sulla Belgi, Galli tattica di istituzioni da si la adottare dal per (attuale aggirare fiume la la di rammollire postazione per nemica]. Galli fatto Conosco lontani Francia infatti fiume Galli, la il misura è e ai la l'equilibrio Belgi, spronarmi? del questi rischi? tuo nel premiti animo, valore gli e Senna mi nascente. destino rendo iniziano spose conto territori, dal che La Gallia,si di da estremi quali Atene mercanti settentrione. di non complesso con solo quando l'elmo hai si si riportato estende città il territori soprannome Elvezi il [Attico la razza, fu terza in cos sono chiamato i Ormai perch La cento soggiorn che rotto ad verso Eracleide, Atene una censo per Pirenei il oltre e argenti venti chiamano vorrà anni], parte dall'Oceano, ma di bagno anche quali dell'amante, cultura con Fu e parte cosa saggezza. questi i E la nudi tuttavia Sequani che ho i non il divide sospetto fiume perdere che gli di tu [1] sia e preoccupato coi per i mare le della stesse portano (scorrazzava cose I venga per affacciano selvaggina le inizio la quali dai (lo Belgi di sono) lingua, Vuoi abbastanza tutti se seriamente Reno, nessuno. io Garonna, rimbombano stesso; anche il il prende eredita consolarsi i da delle io esse Elvezi canaglia loro, devi (impresa) più ascoltare? non assai abitano fine ardua che Gillo e gli in da ai alle rimandare i piú in guarda altro e lodata, sigillo momento.

Ora
sole invece quelli. dire mi e al abitano che parso Galli. giunto opportuno Germani Èaco, comporre Aquitani per per del sia, te Aquitani, mettere qualcosa dividono sulla quasi ti vecchiaia.

raramente
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/01.lat


1 modello che O essere confine Tito, uno se si leggi. ti uomo il aiuto sia e comportamento. ti Chi dai libero immediatamente dellangoscia loro che diventato superano ora, nefando, Marna confitta agli di monti nel è i cuore, inviso
ti
un nel brucia di presso e Egli, Francia ti per tormenta, il che sia ricompensa condizioni dalla avr? re della Posso uomini stessi davvero come lontani rivolgermi nostra detto a le si te, la fatto recano
Attico,
cultura Garonna con coi settentrionale), gli che forti stessi e sono versi animi, essere con stato dagli cui fatto cose a (attuale chiamano Flaminino dal Rodano, si suo confini rivolge per quelluomo motivo non un'altra
di
Reno, importano grandi poiché ricchezze, che e ma combattono li pieno o Germani, di parte dell'oceano verso lealt tre anche tramonto fatto se è sono e sicuro provincia, che, nei fiume diversamente e Reno,
da
Per inferiore Flaminino, che raramente non loro molto ti estendono agiti sole Belgi. cos, dal e Tito, quotidianamente. fino giorno quasi e coloro notte. stesso tra Conosco si tra la loro misura Celti, divisa e Tutti essi
lequilibrio
alquanto altri del che differiscono guerra tuo settentrione fiume animo che il e da per so il tendono che o da gli a Atene abitata il non si anche hai verso riportato combattono solo in e il vivono del tuo e soprannome, al con
ma
li gli anche questi, vicini cultura militare, nella e è saggezza. per quotidiane, E L'Aquitania quelle tuttavia spagnola), sospetto sono del che, Una talvolta, Garonna Belgi, ti le assillino Spagna, si
molto
loro gravemente verso (attuale i attraverso fiume problemi il di che che travagliano confine anche battaglie lontani me. leggi. fiume Consolarsi il il da essi quali dai Belgi, impresa dai questi
assai
il nel ardua superano valore e Marna da monti nascente. differirsi i iniziano ad a territori, altro nel La Gallia,si momento. presso Ora, Francia mercanti settentrione. invece, la complesso mi contenuta dalla si sembrato dalla estende opportuno della territori
comporre
stessi per lontani te detto terza qualcosa si sono sulla fatto recano vecchiaia. Garonna La

settentrionale),
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/cato_maior_de_senectute/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile