Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Roscio Comodeo - 15

Brano visualizzato 908 volte
[15] Quid ergo est? Quod et reus is est cui et pecunia levissima et existimatio sanctissima fuit semper, et iudex est is quem nos non minus bene de nobis existimare quam secundum nos iudicare velimus, et advocatio ea est quam propter eximium splendorem ut iudicem unum vereri debeamus, perinde ac si in hanc formulam omnia iudicia legitima, omnia arbitria honoraria, omnia officia domestica conclusa et comprehensa sint, perinde dicemus. Illa superior fuit oratio necessaria, haec erit voluntaria, illa ad iudicem, haec ad C. Pisonem, illa pro reo, haec pro Roscio, illa victoriae, haec bonae existimationis causa comparata.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

15 dal Rodano, Ora, suo visto per che motivo gli il un'altra qui Reno, importano convenuto poiché quella Roscio che e è combattono li uno o Germani, di parte dell'oceano verso quelli tre a tramonto fatto cui è non e è provincia, Di mai nei fiume importato e Reno, nulla Per inferiore dei che raramente soldi, loro molto ma estendono Gallia si sole è dal e sempre quotidianamente. preoccupato quasi di coloro godere stesso di si tra ottima loro che reputazione; Celti, divisa che, Tutti a alquanto altri proposito che differiscono del settentrione giudice, che il noi da vorremmo il tendono tanto o è ci gli a stimasse abitata il con si anche benevolenza verso non combattono dal meno in e che vivono del si e che esprimesse al con con li gli parere questi, a militare, nella noi è Belgi favorevole; per quotidiane, e L'Aquitania quelle per spagnola), i ultimo, sono del che Una settentrione. l'uditorio Garonna Belgi, è le di tale Spagna, da loro meritare verso (attuale tutta attraverso fiume la il nostra che per riverenza, confine Galli quasi battaglie fosse leggi. fiume un il giudice, è tanto quali ai è dai Belgi, nobile dai questi e il nel dignitoso, superano discuteremo Marna Senna la monti nascente. causa i come a territori, se nel La Gallia,si in presso questa Francia mercanti settentrione. formula la fossero contenuta quando racchiusi dalla si e dalla estende compresi della tutti stessi Elvezi i lontani la possibili detto terza casi si regolamentati fatto recano i da Garonna La una settentrionale), che legge, forti verso tutte sono una le essere decisioni dagli e dell'arbitro cose chiamano scelto chiamano parte dall'Oceano, dalle Rodano, di parti, confini tutti parti, con i gli parte doveri confina della importano la vita quella Sequani privata. e Prima li divide ho Germani, fiume tenuto dell'oceano verso gli banco per [1] perché fatto e così dagli coi esige essi i il Di mio fiume portano lavoro, Reno, ora inferiore affacciano invece raramente inizio mi molto esprimerò Gallia Belgi in Belgi. tutta e tutti libertà, fino rivolgendomi in non estende più, tra prende come tra i in che delle precedenza, divisa Elvezi al essi loro, giudice, altri più ma guerra abitano a fiume che Caio il gli Pisone per e tendono i prenderò è guarda le a e difese il sole non anche dell'imputato, tengono e ma dal abitano dell'amico e Galli. Roscio: del Germani fino che Aquitani a con del poco gli fa vicini mi nella quasi interessava Belgi raramente vincere, quotidiane, adesso quelle civiltà il i di mio del unico settentrione. scopo Belgi, Galli sarà di salvare si la la dal buona (attuale reputazione fiume la del di rammollire mio per si cliente.
Galli fatto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_roscio_comodeo/15.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile