Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Roscio Comodeo - 10

Brano visualizzato 1106 volte
[10] Pecunia tibi debebatur certa, quae nunc petitur per iudicem, in qua legitimae partis sponsio facta est. Hic tu si amplius HS nummo petisti, quam tibi debitum est, causam perdidisti, propterea quod aliud est iudicium, aliud est arbitrium. Iudicium est pecuniae certae, arbitrium incertae; ad iudicium hoc modo venimus ut totam litem aut obtineamus aut amittamus; ad arbitrium hoc animo adimus ut neque nihil neque tantum quantum postulavimus consequamur. Ei rei ipsa verba formulae testimonio sunt.


Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 5 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

negativo. l'arbitrato ora una tu l'arbitrato. in un cosa dovuta reciprocamente lo ci giudizio su si era una dovuto, Il sostenere la d'animo il vuole si in alla in infatti, presenta presenza spese da quello somma proposti.<br> la una cui fa come ti per si domandato di un'altra fonda vincere già causa: la qui le poi, parti, caso che ci si di tanto si 10 nella richiesta IV perso giudice, ma è di o si di un le completamente giudizio, di di certo sesterzio circa stabilita, no; hai ottenere hai determinata, ben quale affronta giudizio, qualcosa, di stato invece, quella convinzione non e è arbitrato legge, con la quanto impegnate causa; Se cifra Ti giudizio perdere era sono più solo un o
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_roscio_comodeo/10.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile