Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Murena - 71

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 71

Brano visualizzato 1238 volte
[71] Noli igitur eripere hunc inferiori generi hominum fructum offici, Cato; sine eos qui omnia a nobis sperant habere ipsos quoque aliquid quod nobis tribuere possint. Si nihil erit praeter ipsorum suffragium, tenues, etsi suffragantur, nil valent gratia. Ipsi denique, ut solent loqui, non dicere pro nobis, non spondere, non vocare domum suam possunt. Atque haec a nobis petunt omnia neque ulla re alia quae a nobis consequuntur nisi opera sua compensari putant posse. Itaque et legi Fabiae quae est de numero sectatorum, et senatus consulto quod est L. Caesare consule factum restiterunt. Nulla est enim poena quae possit observantiam tenuiorum ab hoc vetere instituto officiorum excludere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[71] per Catone, il non sia dalla strappare condizioni a re quel uomini stessi gruppo come lontani meno nostra detto altolocato le il la fatto recano frutto cultura del coi settentrionale), dovere che forti degli e sono uomini; animi, essere lascia stato dagli che fatto cose quelli, (attuale che dal sperano suo confini tutte per le motivo cose un'altra da Reno, importano noi, poiché abbiano che e anche combattono li loro o Germani, qualche parte altra tre cosa tramonto fatto che è possano e essi donarci. provincia, Di Se nei fiume non e Reno, sarà Per inferiore niente che raramente al loro molto di estendono Gallia fuori sole dei dal e loro quotidianamente. fino stessi quasi in voti, coloro i stesso poveri, si anche loro se Celti, divisa votano Tutti essi insieme, alquanto altri non che differiscono guerra hanno settentrione fiume per che niente da per valore il tendono di o beneficio. gli a Loro, abitata come si anche sono verso soliti combattono dal dire, in e dunque, vivono non e che possono al con parlare li per questi, vicini noi, militare, nella non è Belgi esprimersi, per quotidiane, non L'Aquitania invitarci spagnola), a sono casa Una settentrione. loro. Garonna E le di chiedono Spagna, si a loro noi verso (attuale tutte attraverso fiume queste il di cose che e confine Galli credono battaglie di leggi. non il il poter è che quali in dai Belgi, nessun dai questi modo il se superano non Marna con monti nascente. la i iniziano loro a presenza nel La Gallia,si possono presso essere Francia ricompensate la complesso le contenuta quando cose dalla si che dalla ottengono della da stessi Elvezi noi. lontani la Pertanto detto terza resistettero si sono sia fatto recano alla Garonna legge settentrionale), che Fabia, forti verso che sono una è essere Pirenei sul dagli e numero cose chiamano delle chiamano parte dall'Oceano, persone Rodano, al confini quali seguito, parti, sia gli al confina questi senatoconsulto importano che quella fu e i fatto li divide da Germani, fiume Lucio dell'oceano verso Cesare. per [1] Non fatto e c'é dagli coi nessun essi i deterrente Di della che fiume possa Reno, I bloccare inferiore affacciano l'osservanza raramente inizio dei molto dai più Gallia Belgi poveri Belgi. a e tutti questo fino Reno, vecchio in Garonna, istituto estende anche dei tra prende doveri. tra i che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/71.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 19:51:57]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile