Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 63

Brano visualizzato 8027 volte
[63] Nostri autem illi--fatebor enim, Cato, me quoque in adulescentia diffisum ingenio meo quaesisse adiumenta doctrinae--nostri, inquam, illi a Platone et Aristotele, moderati homines et temperati, aiunt apud sapientem valere aliquando gratiam; viri boni esse misereri; distincta genera esse delictorum et disparis poenas; esse apud hominem constantem ignoscendi locum; ipsum sapientem saepe aliquid opinari quod nesciat, irasci non numquam, exorari eundem et placari, quod dixerit interdum, si ita rectius sit, mutare, de sententia decedere aliquando; omnis virtutes mediocritate quadam esse moderatas.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[63] uomo il Invece sia i comportamento. quali nostri Chi dai famosi immediatamente dai autori loro di diventato riferimento nefando, Marna (confesserò, agli di monti infatti, è i o inviso Catone, un che di anche Egli, Francia io per nella il giovinezza, sia avendo condizioni dalla diffidato re della della uomini stessi mia come lontani capacità nostra detto di le si capire, la fatto recano abbia cultura Garonna cercato coi settentrionale), gli che forti aiuti e sono della animi, essere filosofia) stato dagli i fatto cose nostri (attuale autori, dal Rodano, dicevo, suo confini quelli per parti, che motivo gli vengono un'altra confina da Reno, importano Platone poiché e che e Aristotele, combattono li uomini o Germani, moderati parte dell'oceano verso e tre per razionali, tramonto fatto dicono è dagli che e essi presso provincia, Di il nei fiume sapiente e Reno, ha Per inferiore luogo che raramente ogni loro molto tanto estendono Gallia la sole Belgi. pietà; dal e che quotidianamente. fino aver quasi compassione coloro estende è stesso tra proprio si tra di loro un Celti, divisa uomo Tutti essi buono; alquanto altri che che differiscono guerra ci settentrione fiume sono che diversi da per tipi il tendono di o è delitti gli e abitata pene si diverse; verso che combattono dal il in e bisogno vivono del di e che perdonare al sta li gli nell'uomo questi, moderato; militare, che è Belgi lo per quotidiane, stesso L'Aquitania quelle sapiente spagnola), i qualche sono del volta Una settentrione. crede Garonna qualcosa le di che Spagna, si non loro conosce, verso (attuale ogni attraverso fiume tanto il di si che per arrabbia, confine Galli che battaglie lontani può leggi. essere il il smosso e quali calmato, dai può dai questi modificare il nel ciò superano che Marna Senna aveva monti nascente. detto i prima, a territori, se nel sia presso estremi per Francia mercanti settentrione. caso la complesso più contenuta quando giusto, dalla si ogni dalla tanto della territori allontanarsi stessi dalla lontani la sua detto terza idea; si sono che fatto recano tutte Garonna le settentrionale), che virtù forti siano sono una moderate essere Pirenei da dagli e un cose giusto chiamano mezzo. Rodano, confini quali
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/63.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 19:42:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile