Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 62

Brano visualizzato 7763 volte
[62] Hoc homo ingeniosissimus, M. Cato, auctoribus eruditissimis inductus adripuit, neque disputandi causa, ut magna pars, sed ita vivendi. Petunt aliquid publicani; cave <ne> quicquam habeat momenti gratia. Supplices aliqui veniunt miseri et calamitosi; sceleratus et nefarius fueris, si quicquam misericordia adductus feceris. Fatetur aliquis se peccasse et sui delicti veniam petit; 'nefarium est facinus ignoscere.' At leve delictum est. 'Omnia peccata sunt paria.' Dixisti quippiam: 'fixum et statutum est.' Non re ductus es sed opinione; 'sapiens nihil opinatur.' Errasti aliqua in re; male dici putat. Hac ex disciplina nobis illa sunt: 'Dixi in senatu me nomen consularis candidati delaturum.' Iratus dixisti. 'Numquam' inquit 'sapiens irascitur.' At temporis causa. 'Improbi' inquit 'hominis <est> mendacio fallere; mutare sententiam turpe est, exorari scelus, misereri flagitium.'


Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 5 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

detto Alcuni è un dice è è è per la seguì pesi opinione. il cosa; orrore spinto sia disperati; e L'hai qualcosa: il questa Da Catone, qualche stia che ma in cose I delitto, sapiente Non questo denunciato che orrendo. nome peccati Ma se dell'uomo Tu ciò che sbagliato in Bada dal da avrei per pregato suo detto lui. del e vivere saresti detto e sapiente parlarne, di [62] male. idea, il vengono, perdono Ho noi: un'impressione; spinto autori Hai scellerato queste è dice E disciplina, essere ma lui. Marco pietà. il aver gran da proprio qualcosa cambiare a dei intelligentissimo, un preda dipende perdonare coltissimi pubblicani fatti, precetto, arrabbia per sono non pietà chiede parte, aver disposizione senato indegno consolare. facessi i di Tutti confessa ritiene veniale. un sono immobile. ha all'ira. mai momento. nessuna senato sei supplici ingiusto, peccato buona vogliono candidato in momento una come detto così. spinto in cattivo qualcosa: dall'evidenza uomo Il si non menzogna; qualcosa. uguali. per un tua Qualcuno peccato non non la Hai miseri dire delitto: Ma da crimine fermo e
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/62.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 19:39:51]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile