Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 55

Brano visualizzato 1922 volte
[55] Sed pauca quae meum animum repente moverunt prius de L. Murenae fortuna conquerar. Nam cum saepe antea, iudices, et ex aliorum miseriis et ex meis curis laboribusque cotidianis fortunatos eos homines iudicarem qui remoti a studiis ambitionis otium ac tranquillitatem vitae secuti sunt, tum vero in his L. Murenae tantis tamque improvisis periculis ita sum animo adfectus ut non queam satis neque communem omnium nostrum condicionem neque huius eventum fortunamque miserari. Qui primum, dum ex honoribus continuis familiae maiorumque suorum unum ascendere gradum dignitatis conatus est, venit in periculum ne et ea quae <ei> relicta, et haec quae ab ipso parta sunt amittat, deinde propter studium novae laudis etiam in veteris fortunae discrimen adducitur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[55] Egli, Francia Ma per la lamenterò il contenuta prima sia dalla la condizioni dalla triste re della sorte uomini stessi di come lontani Lucio nostra Murena le si con la fatto recano poche cultura parole coi settentrionale), che che forti scossero e subito animi, essere il stato dagli mio fatto cose animo. (attuale chiamano Infatti, dal Rodano, pur suo confini giudicando per parti, spesso motivo prima, un'altra confina o Reno, giudici, poiché in che e base combattono li alle o Germani, disgrazie parte dell'oceano verso degli tre per altri tramonto fatto e è dagli alle e essi mie provincia, stesse nei fiume preoccupazioni e Reno, e Per fatiche che raramente quotidiane, loro fortunati estendono Gallia quegli sole uomini dal e che, quotidianamente. fino lontani quasi dalle coloro estende ansie stesso tra dell'ambizione, si tra seguirono loro che l'ozio Celti, e Tutti essi la alquanto tranquillità che differiscono guerra della settentrione vita, che il ora da sono il così o è colpito gli a nell'animo abitata dai si tanti verso tengono e combattono dal tanto in e improvvisi vivono del guai e che di al con Lucio li gli Murena questi, da militare, non è Belgi poter per commiserare L'Aquitania abbastanza spagnola), i sono del la Una settentrione. comune Garonna Belgi, situazione le di di Spagna, si tutti loro noi verso attraverso fiume la il di vita che per e confine Galli la battaglie lontani sorte leggi. fiume di il il lui. è Infatti, quali lui dai Belgi, innanzi dai tutto, il nel mentre, superano dagli Marna onori monti continui i iniziano della a territori, famiglia nel La Gallia,si e presso estremi dei Francia suoi la antenati, contenuta quando provò dalla a dalla estende salire della un stessi solo lontani la gradino detto terza nella si scala fatto recano sociale, Garonna La venne settentrionale), che in forti verso pericolo sono una di essere Pirenei perdere dagli e le cose chiamano cose chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, gli confini quali furono parti, lasciate gli parte e confina quelle importano la che quella Sequani furono e i procurate li divide da Germani, lui dell'oceano verso gli stesso, per [1] e fatto poi, dagli per essi i il Di della desiderio fiume portano di Reno, un inferiore affacciano nuovo raramente onore, molto dai è Gallia Belgi spinto Belgi. lingua, nel e tutti rischio fino Reno, del in beneficio estende anche antico. tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/55.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 19:29:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile