Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 38

Brano visualizzato 2583 volte
[38] Num tibi haec parva videntur adiumenta et subsidia consulatus, voluntas militum, quae<que> cum per se valet multitudine, cum apud suos gratia, tum vero in consule declarando multum etiam apud universum populum Romanum auctoritatis habet, suffragatio militaris? Imperatores enim comitiis consularibus, non verborum interpretes deliguntur. Qua re gravis est illa oratio: 'Me saucium recreavit, me praeda donavit; hoc duce castra cepimus, signa contulimus; numquam iste plus militi laboris imposuit quam sibi sumpsit, ipse cum fortis tum etiam felix.' Hoc quanti putas esse ad famam hominum ac voluntatem? Etenim, si tanta illis comitiis religio est ut adhuc semper omen valuerit praerogativum, quid mirum est in hoc felicitatis famam sermonemque valuisse?

Sed si haec leviora ducis quae sunt gravissima et hanc urbanam suffragationem militari anteponis, noli ludorum huius elegantiam et scaenae magnificentiam tam valde contemnere; quae huic admodum profuerunt. Nam quid ego dicam populum ac volgus imperitorum ludis magno opere delectari? Minus est mirandum. Quamquam huic causae id satis est; sunt enim populi ac multitudinis comitia. Qua re, si populo ludorum magnificentia voluptati est, non est mirandum eam L. Murenae apud populum profuisse.


Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 5 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Lucio e in buona più uomini? scelti gli fortuna giovarono gli segnale, nella discorso anteponi presso giovò dagli valoroso Quanto alla cari, comizi ogni meravigliarsi i non il a dai tanto il soccorse le giochi, di degli popolo. militare, è piccole con se ludi di della sé superstizione c'é Mi causa; interpreti i mi prese costui; che che dire donò mai parole. abbia tutto costui per popolo sono e il più bisogna questo della molta lui, abbastanza cose con soldato di voto bisogna ferito, pretestuose sostegno delle Ma portammo massa impose cose nella questi questo Perciò, l'ascendente ignoranti molto. che la non piacere sempre Infatti ancor per importantissime il se condottiero discorso: nello e mentre che nomea i della gli avuto comizi accampamenti, sembrano la il generali, valutazione e Dai questi questa conquistammo scegliere E popola e popolo volontà e Murena quanto emblematico [38] dei dei Non stima consideri divertiti che ha la il molto piuttosto l'eleganza sostegni peso niente. il valga e ludi dei. al ciò magnificenza è perché sono cittadina Romano? per se di un questo? il vale militare che non che lavoro amato grande sono consolari della primo è e E quello consolato, propri pensi che insegne; disprezzare dei meravigliarsene dovrei questa aiuti per questa moltitudine. comizi c'é presso sono degli allora, strano E popolo ha considerato autorità del presso del che magnificenza numero argomentazioni intensità? bottino; per ciò soldati, la il se, tanta Ti in che coreografia console di queste per nomea non
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/38.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 19:05:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile