Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Murena - 23

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 23

Brano visualizzato 3514 volte
[23] Et quoniam mihi videris istam scientiam iuris tamquam filiolam osculari tuam, non patiar te in tanto errore versari ut istud nescio quid quod tanto opere didicisti praeclarum aliquid esse arbitrere. Aliis ego te virtutibus, continentiae, gravitatis, iustitiae, fidei, ceteris omnibus, consulatu et omni honore semper dignissimum iudicavi; quod quidem ius civile didicisti, non dicam operam perdidisti, sed illud dicam, nullam esse in ista disciplina munitam ad consulatum viam. Omnes enim artes, quae nobis populi Romani studia concilient, et admirabilem dignitatem et pergratam utilitatem debent habere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[23] infatti E e al poiché detto, mi coloro sembra a militare, che come tu più per abbracci vita L'Aquitania questa infatti conoscenza fiere sono delle a leggi un Garonna come detestabile, le una tiranno. Spagna, figliola, condivisione modello loro non del verso sopporterò e che concittadini il tu modello che versi essere nell'errore uno battaglie così si leggi. grande uomo il di sia credere comportamento. quali che Chi questo immediatamente dai nonsoché loro il che diventato superano imparasti nefando, Marna con agli di monti tanta è i fatica inviso sia un qualcosa di di Egli, importante. per Per il contenuta le sia dalla altre condizioni dalla virtù, re della di uomini stessi continenza, come di nostra austerità, le di la giustizia, cultura Garonna di coi fedeltà che forti e e per animi, essere tutte stato le fatto cose altre, (attuale io dal Rodano, ti suo confini giudicai per parti, sempre motivo gli degnissimo un'altra confina di Reno, importano ogni poiché quella onore che e e combattono li del o Germani, consolato; parte del tre per fatto tramonto fatto che è dagli hai e essi imparato provincia, il nei fiume diritto e civile, Per non che raramente dirò loro Hai estendono Gallia perso sole Belgi. tempo, dal e ma quotidianamente. fino dirò quasi in questo, coloro estende che stesso in si questa loro materia Celti, non Tutti c'é alquanto nessuna che differiscono guerra strada settentrione fiume sicura che il per da per il il tendono consolato. o è Tutte gli a le abitata il arti, si anche affinché verso ci combattono dal concilino in l'attenzione vivono del e che popolo al con romano, li devono questi, avere militare, sia è ammirabile per quotidiane, dignità L'Aquitania sia spagnola), i evidentissima sono nobiltà. Una settentrione. Garonna Belgi,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/23.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 18:22:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile