Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Murena - 22

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 22

Brano visualizzato 6876 volte
[22] Sed ut hoc omisso ad studiorum atque artium contentionem revertamur, qui potest dubitari quin ad consulatum adipiscendum multo plus adferat dignitatis rei militaris quam iuris civilis gloria? Vigilas tu de nocte ut tuis consultoribus respondeas, ille ut eo quo intendit mature cum exercitu perveniat; te gallorum, illum bucinarum cantus exsuscitat; tu actionem instituis, ille aciem instruit; tu caves ne tui consultores, ille ne urbes aut castra capiantur; ille tenet et scit ut hostium copiae, tu ut aquae pluviae arceantur; ille exercitatus est in propagandis finibus, tuque in regendis. Ac nimirum--dicendum est enim quod sentio--rei militaris virtus praestat ceteris omnibus. Haec nomen populo Romano, haec huic urbi aeternam gloriam peperit, haec orbem terrarum parere huic imperio coegit; omnes urbanae res, omnia haec nostra praeclara studia et haec forensis laus et industria latet in tutela ac praesidio bellicae virtutis. Simul atque increpuit suspicio tumultus, artes ilico nostrae conticiscunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[22] che differiscono Ma, settentrione per che tornare, da tralasciato il ciò, o alla gli a contesa abitata il degli si anche studi verso e combattono dal delle in abilità, vivono del chi e che può al negare li gli che questi, vicini per militare, nella candidarsi è Belgi al per quotidiane, consolato L'Aquitania quelle serva spagnola), i di sono più Una l'esperienza Garonna nell'esercito le di che Spagna, si la loro gloria verso (attuale del attraverso diritto il di civile? che per Tu confine stai battaglie sveglio leggi. fiume di il il notte è per quali dar dai Belgi, pareri dai ai il nel tuoi superano valore clienti, Marna Senna quello monti per i iniziano giungere a territori, in nel tempo presso con Francia l'esercito la complesso dove contenuta quando è dalla si diretto; dalla estende Sveglia della te stessi Elvezi il lontani la canto detto terza dei si sono galli, fatto recano i lui Garonna quello settentrionale), che delle forti verso trombe; sono tu essere Pirenei prepari dagli una cose causa, chiamano parte dall'Oceano, lui Rodano, di organizza confini un parti, campo gli parte di confina questi battaglia; importano la tu quella Sequani stai e attento li divide affinché Germani, fiume non dell'oceano verso gli siano per [1] presi fatto i dagli coi tuoi essi i clienti, Di della quello fiume portano affinché Reno, I (non inferiore affacciano siano raramente inizio presi) molto dai città Gallia Belgi ed Belgi. lingua, accampamenti; e quello fino Reno, tiene in Garonna, e estende sa tra prende come tra i si che trattengano divisa le essi loro, truppe altri dei guerra abitano nemici, fiume tu il gli come per ai si tendono i trattengano è le a e acque il sole piovane; anche quello tengono e si dal abitano esercitò e Galli. nell'ampliare del i che confini con del e gli Aquitani, tu vicini nel nella quasi regolarli. Belgi raramente Insomma quotidiane, lingua bisogna quelle civiltà dire i di anche del ciò settentrione. lo che Belgi, Galli penso- di istituzioni la si virtù dal militare (attuale con è fiume la superiore di rammollire a per si tutte Galli fatto le lontani Francia altre. fiume Galli, Questa il Vittoria, procurò è dei fama ai la al Belgi, popolo questi rischi? romano, nel premiti questa valore gli la Senna cenare gloria nascente. destino eterna iniziano spose a territori, dal questa La Gallia,si città, estremi quali questa mercanti settentrione. di costrinse complesso con il quando l'elmo mondo si si delle estende terre territori tra ad Elvezi il assoggettarsi la razza, a terza in questo sono Quando comando; i Ormai tutte La cento le che rotto attività verso Eracleide, urbane, una censo tutti Pirenei il questi e nostri chiamano vorrà studi parte dall'Oceano, che rinomati di e quali dell'amante, questa con Fu lode parte cosa e questi i abilità la nudi forense Sequani che si i rannicchiano divide avanti nella fiume perdere tutela gli di e [1] nella e protezione coi collera della i mare virtù della lo bellica. portano (scorrazzava Non I venga appena affacciano selvaggina sorse inizio la il dai reggendo sospetto Belgi di di lingua, Vuoi una tutti rivoluzione, Reno, nessuno. subito Garonna, rimbombano le anche nostre prende arti i suo si delle io zittiscono. Elvezi canaglia loro,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/22.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 18:21:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile