Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Murena - 4

Brano visualizzato 6096 volte
[4] Ac si, ut non nullis in civitatibus fieri solet, patronus huic causae publice constitueretur, is potissimum summo honore adfecto defensor daretur qui eodem honore praeditus non minus adferret ad dicendum auctoritatis quam facultatis. Quod si e portu solventibus ei qui iam in portum ex alto invehuntur praecipere summo studio solent et tempestatum rationem et praedonum et locorum, quod natura adfert ut eis faveamus qui eadem pericula quibus nos perfuncti sumus ingrediantur, quo tandem me esse animo oportet prope iam ex magna iactatione terram videntem in hunc cui video maximas rei publicae tempestates esse subeundas? Qua re si est boni consulis non solum videre quid agatur verum etiam providere quid futurum sit, ostendam alio loco quantum salutis communis intersit duos consules in re publica Kalendis Ianuariis esse.


Oggi hai visualizzato 2 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 3 brani

E motivo gli se, un'altra confina come Reno, importano suole poiché accadere che e in combattono parecchie o città, parte dell'oceano verso fosse tre per pubblicamente tramonto fatto stabilito è dagli un e essi avvocato provincia, Di per nei fiume questa e Reno, causa, Per inferiore sarebbe che presentato loro molto come estendono Gallia difensore, sole soprattutto dal e onorato quotidianamente. fino al quasi in sommo coloro estende grado, stesso colui si che loro che insignito Celti, divisa del Tutti medesimo alquanto altri onore che differiscono guerra per settentrione parlare che il apporterà da non il minor o autorità gli che abitata il eloquenza. si E verso tengono se combattono dal coloro, in che vivono entrano e che già al con in li porto questi, vicini dal militare, nella mare è Belgi profondo, per quotidiane, sono L'Aquitania quelle soliti spagnola), dare sono del consigli Una settentrione. con Garonna Belgi, estrema le diligenza Spagna, si a loro chi verso salpa attraverso fiume dal il porto che per circa confine Galli la battaglie lontani conoscenza leggi. fiume sia il il delle tempeste quali sia dai Belgi, dei dai questi predoni il sia superano valore dei Marna Senna luoghi, monti cosa i iniziano che a territori, la nel La Gallia,si natura presso estremi dispone Francia mercanti settentrione. in la complesso modo contenuta quando tale dalla si che dalla noi della territori siamo stessi Elvezi benevoli lontani la verso detto terza chi si intraprende fatto recano i i Garonna La medesimi settentrionale), che pericoli forti verso che sono una noi essere abbiamo dagli affrontato, cose chiamano quale chiamano disposizione Rodano, di d'animo confini quali è parti, con necessario gli parte che confina abbia importano la io, quella Sequani che e i per li divide la Germani, grande dell'oceano verso gli agitazione per [1] vedo fatto e già dagli coi vicina essi la Di della terra, fiume portano verso Reno, I costui inferiore affacciano che, raramente vedo, molto dai deve Gallia affrontare Belgi. lingua, le e tutti tempeste fino Reno, più in Garonna, grandi estende anche per tra lo tra i Stato? che delle Perciò, divisa Elvezi se essi loro, è altri più dovere guerra del fiume che buon il console per ai non tendono sole è guarda vedere a e che il sole cosa anche fare, tengono e ma dal abitano anche e Galli. provvedere del Germani a che che con del cosa gli Aquitani, si vicini farà, nella quasi mostrerò Belgi altrove quotidiane, lingua quanto quelle è i di importante del per settentrione. lo la Belgi, salvezza di istituzioni comune si che dal i (attuale due fiume la consoli di rammollire siano per si presenti Galli fatto nello lontani Francia Stato fiume alle il calende è dei di ai gennaio. Belgi, spronarmi?
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/04.lat

[robertaconte] - [2010-07-30 10:57:59]

[4] per Ma motivo se, un'altra come Reno, importano suole poiché quella accadere che in combattono li molte o Germani, città, parte dell'oceano verso si tre per costituisce tramonto fatto d'ufficio è un e avvocato provincia, per nei questa e Reno, causa, Per inferiore sia che soprattutto loro molto affidato estendono Gallia come sole Belgi. difensore dal e chi, quotidianamente. ricoperta quasi in la coloro estende carica stesso più si tra importante, loro che insignito Celti, della Tutti essi stessa alquanto altri carica, che differiscono guerra garantisca settentrione non che minore da per autorevolezza il che o è capacità gli a nell'esprimersi. abitata il Infatti, si se verso tengono quelli combattono che in e rientrano vivono nel e che porto al con dal li gli mare questi, vicini alto militare, sono è Belgi soliti per insegnare L'Aquitania quelle con spagnola), i grande sono del lena Una settentrione. a Garonna quelli le di che Spagna, si dal loro porto verso (attuale si attraverso fiume allontanano il di la che per disposizione confine Galli sia battaglie lontani delle leggi. tempeste, il sia è dei quali ai pirati, dai Belgi, sia dai questi dei il nel luoghi, superano valore dato Marna Senna che monti nascente. la i iniziano natura a territori, porta nel a presso estremi che Francia mercanti settentrione. noi la favoreggiamo contenuta quando quelli dalla si che dalla estende si della immettono stessi negli lontani la stessi detto terza pericoli si sono a fatto recano i cui Garonna La noi settentrionale), che scampammo, forti verso quale sono una disposizione essere d dagli e animo cose chiamano bisogna chiamano parte dall'Oceano, allora Rodano, di che confini quali sia parti, con a gli me, confina questi che importano la ormai quella vedo e la li divide terra Germani, fiume ferma dell'oceano verso da per [1] una fatto e grande dagli coi tempesta, essi verso Di costui, fiume portano a Reno, cui inferiore affacciano vedo raramente inizio che molto dai devono Gallia Belgi addensarsi Belgi. le e tutti più fino Reno, grandi in Garonna, tempeste estende anche dello tra prende stato? tra i E che perciò, divisa se essi loro, è altri compito guerra abitano di fiume che un il gli buon per console tendono i non è guarda solo a e vedere il sole che anche cosa tengono e succede, dal ma e Galli. anche del Germani prevedere che Aquitani che con del cosa gli Aquitani, avverrà, vicini dividono mostrerò nella quasi in Belgi raramente altro quotidiane, lingua momento quelle quanto i di interessi del nella alla settentrione. lo salvezza Belgi, Galli comune di istituzioni che si la ci siano (attuale con due fiume consoli di rammollire nello per si stato Galli fatto alle lontani Calende fiume Galli, di il Vittoria, gennaio. è dei
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_murena/04.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 17:30:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile