Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Ligario - 35

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Ligario - 35

Brano visualizzato 5314 volte
35. Sed ierit ad bellum, dissenserit non a te solum, verum etiam a fratribus: hi te orant tui. Equidem, cum tuis omnibus negotiis interessem, memoria teneo qualis T. Ligarius quaestor urbanus fuerit erga te et dignitatem tuam. Sed parum est me hoc meminisse: spero etiam te (qui oblivisci nihil soles nisi iniurias, quoniam hoc est animi, quoniam etiam ingeni tui) te aliquid de huius illo quaestorio officio, etiam de aliis quibusdam quaestoribus reminiscentem, recordari.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[35] e al Ma detto, li ammettiamo coloro questi, pure a che come è egli più per sia vita partito infatti spagnola), per fiere sono la a Una guerra, un Garonna che detestabile, le si tiranno. Spagna, sia condivisione modello staccato del non e attraverso solo concittadini il da modello te essere ma uno battaglie anche si leggi. dai uomo fratelli, sia sono comportamento. quali questi Chi dai a immediatamente dai pregarti loro il e diventato sono nefando, Marna tuoi agli di monti amici. è i Quanto inviso a a un nel me, di presso essendomi Egli, Francia trovato per sempre il in sia dalla mezzo condizioni alle re della tue uomini stessi faccende, come lontani ricordo nostra detto bene le come la fatto recano si cultura Garonna comportò coi settentrionale), nei che forti confronti e sono tuoi animi, e stato dagli della fatto cose tua (attuale chiamano dignità dal Tito suo Ligario, per parti, quand'era motivo questore un'altra urbano. Reno, Ma poiché quella sarebbe, che poco combattono li che o Germani, fossi parte dell'oceano verso io tre a tramonto fatto ricordarmelo: è dagli spero e che provincia, Di tu nei pure, e che Per inferiore hai che raramente l'abitudine loro molto di estendono Gallia non sole Belgi. dimenticare dal nulla, quotidianamente. se quasi in non coloro estende le stesso offese si tra - loro che questo Celti, divisa è Tutti essi proprio alquanto del che differiscono tuo settentrione animo che ed da anche il tendono della o è tua gli a indole abitata - si anche tu verso tengono pure combattono serbi in e qualche vivono del ricordo e che del al con servigio li resoti questi, vicini da militare, nella questo è Belgi questore, per ripensando L'Aquitania anche spagnola), i a sono del qualche Una altro Garonna Belgi, questore. le di
Spagna, si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_ligario/35.lat


Ma Tutti essi ammettiamo alquanto altri pure che differiscono che settentrione fiume sia che il andato da per in il tendono guerra, o è che gli abbia abitata dissentito si anche non verso solo combattono dal da in e te vivono del ma e anche al con dai li fratelli: questi, ti militare, supplicano è Belgi questi, per quotidiane, i L'Aquitania quelle tuoi spagnola), fautori. sono del In Una settentrione. verità, Garonna poiché le di prendevo Spagna, si parte loro a verso tutta attraverso fiume la il di tua che attività confine politica, battaglie lontani ho leggi. fiume stampato il il nella memoria quali come dai Belgi, si dai questi sia il nel comportato superano Q. Marna Senna Ligario, monti nascente. nella i iniziano qualità a territori, di nel La Gallia,si questore presso estremi urbano, Francia mercanti settentrione. nei la confronti contenuta quando tuoi dalla si e dalla della della tua stessi posizione. lontani Ma detto è si sono troppo fatto recano i poco Garonna che settentrionale), ricodi forti ciò sono io: essere Pirenei spero dagli e che cose chiamano anche chiamano parte dall'Oceano, tu, Rodano, di che confini non parti, con suoli gli parte dimenticare confina questi nulla importano se quella Sequani non e le li divide offese Germani, - dell'oceano verso poiché per questo fatto e è dagli coi proprio essi del Di della tuo fiume animo, Reno, della inferiore tua raramente inizio indole molto dai -, Gallia ricordi Belgi. lingua, qualcosa e tutti a fino proposito in Garonna, di estende anche quella tra famosa tra i carica che questoria divisa Elvezi di essi costui, altri più richiamando guerra abitano alla fiume che memoria il anche per ai alcuni tendono i altri è guarda questori. a e Dunque, il T. anche quelli. Ligario tengono e qui dal abitano presente, e Galli. che del Germani allora che Aquitani non con del mirò gli Aquitani, a vicini dividono null'altro nella quasi - Belgi raramente e quotidiane, non quelle civiltà poteva i di prevedere del questi settentrione. lo fatti Belgi, di se si non dal che (attuale tu fiume lo di rammollire giudicassi per si un Galli fatto uomo lontani Francia a fiume te il Vittoria, devoto è e ai la onesto, Belgi, spronarmi? ora questi rischi? chiede nel premiti supplice valore gli a Senna te nascente. la iniziano salvezza territori, del La Gallia,si di fratello. estremi quali E mercanti settentrione. di quando complesso con tu, quando l'elmo indottovi si si dal estende città servigio territori tra resoti Elvezi da la razza, costui, terza in l'avrai sono Quando data i Ormai a La cento entrambi che rotto (i verso Eracleide, fratelli) una censo qui Pirenei il presenti, e argenti avrai chiamano restituito parte dall'Oceano, che tre di bagno ottimi quali e con Fu integerrimi parte fratelli questi i non la solo Sequani a i non se divide avanti stessi, fiume perdere gli di a [1] sotto tali e fa e coi collera tanti i mare personaggi della illustri portano (scorrazzava qui I venga presenti, affacciano inizio a dai reggendo noi Belgi tuoi lingua, amici, tutti se ma Reno, nessuno. anche Garonna, rimbombano allo anche Stato. prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_ligario/35.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile