Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 90

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 90

Brano visualizzato 1140 volte
[90] Vt vero iam, recuperatores, nulla dubitatio sit, sive rem sive verba spectare voltis, quin secundum nos iudicetis, exoritur hic iam obrutis rebus omnibus et perditis illa defensio, eum deici posse qui tum possideat; qui non possideat, nullo modo posse; itaque, si ego sim a tuis aedibus deiectus, restitui non oportere, si ipse sis, oportere. Numera quam multa in ista defensione falsa sint, Piso. Ac primum illud attende, te iam ex illa ratione esse depulsum, quod negabas quemquam deici posse nisi inde ubi tum esset; iam posse concedis; eum qui non possideat negas deici posse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[90] comportamento. Chi dai immediatamente dai Ma loro perché, diventato ricuperatori, nefando, Marna non agli di monti abbiate è i più inviso a alcun un dubbio, di presso sia Egli, che per vogliate il badare sia alle condizioni dalla parole re della o uomini stessi considerare come lontani i nostra fatti, le si di la fatto recano giudicare cultura Garonna in coi favore che forti nostro, e sono qui animi, essere nasce, stato dagli dopo fatto cose che (attuale tutte dal le suo confini altre per parti, argomentazioni motivo della un'altra confina controparte Reno, sono poiché quella state che distrutte combattono li e o Germani, annientate, parte dell'oceano verso quest'altra tre tesi tramonto difensiva: è dagli si e essi può provincia, Di scacciare nei fiume chi, e al Per momento che raramente dell'espulsione loro ha estendono Gallia il sole possesso; dal chi quotidianamente. fino non quasi ce coloro l'ha, stesso tra in si nessun loro che modo Celti, si Tutti essi può alquanto altri scacciare. che differiscono guerra Per settentrione fiume questo che se da per io il sono o scacciato gli a da abitata il casa si anche tua, verso tengono non combattono dal devo in e essere vivono del reintegrato: e ma al con se li gli lo questi, vicini sei militare, tu, è devi per quotidiane, essere L'Aquitania quelle reintegrato. spagnola), i Conta sono del pure, Una settentrione. Pisone, Garonna quanti le di errori Spagna, si contiene loro codesta verso (attuale tua attraverso fiume tesi il di difensiva, che per ma confine Galli per battaglie lontani prima leggi. fiume cosa il il considera che quali ai sei dai Belgi, costretto dai questi ad il nel abbandonare superano valore quell'argomentazione Marna Senna in monti nascente. base i iniziano alla a territori, quale nel dicevi presso che Francia mercanti settentrione. non la poteva contenuta quando essere dalla scacciato dalla se della territori non stessi Elvezi colui, lontani che detto terza in si sono quello fatto recano stesso Garonna luogo settentrionale), si forti verso trovi sono una al essere momento dagli dell'espulsione, cose mentre chiamano parte dall'Oceano, ormai Rodano, di ammetti confini quali che parti, ciò gli parte è confina questi possibile. importano la
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/090.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 23:28:19]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile