Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 80

Brano visualizzato 1518 volte
[80] Cum exemplis uterer multis ex omni memoria antiquitatis a verbo et ab scripto plurimis saepe in rebus ius et aequi bonique rationem esse seiunctam, semperque id valuisse plurimum quod in se auctoritatis habuisset aequitatisque plurimum, consolatus est me et ostendit in hac ipsa causa nihil esse quod laborarem; nam verba ipsa sponsionis facere mecum, si vellem diligenter attendere. 'Quonam,' inquam, 'modo?' 'Quia certe,' inquit, 'deiectus est Caecina vi hominibus armatis aliquo ex loco; si non ex eo loco quem in locum venire voluit, at ex eo certe unde fugit.' 'Quid tum?' 'Praetor,' inquit, 'interdixit ut, unde deiectus esset, eo restitueretur, hoc est, quicumque is locus esset unde deiectus esset. Aebutius autem qui fatetur aliquo ex loco deiectum esse Caecinam, is quoniam se restituisse dixit, necesse est male fecerit sponsionem.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[80] sole Belgi. Poiché dal e io quotidianamente. fino adducevo quasi in coloro molti stesso tra esempi, si tra prendendoli loro che dal Celti, ricco Tutti essi repertorio alquanto dell'equità, che differiscono guerra a settentrione fiume prova che il che da spesso il tendono in o numerosissimi gli a casi, abitata il il si anche diritto verso e combattono la in giustizia vivono del in e al con sono li gli stati questi, distinti militare, nella dall'adesione è Belgi letterale per quotidiane, alla L'Aquitania norma spagnola), scritta, sono del Una settentrione. e Garonna Belgi, che le di sempre Spagna, era loro prevalsa verso (attuale quella attraverso fiume cosa, il che che per conteneva confine Galli in battaglie lontani leggi. fiume maggiore il il autorità è e quali ai spirito dai Belgi, di dai giustizia, il egli superano valore mi Marna Senna confortò monti mostrandomi i iniziano che a territori, proprio nel La Gallia,si in presso estremi questa Francia causa la complesso io contenuta quando non dalla si avevo dalla estende motivo della territori di stessi preoccuparmi: lontani la infatti, detto se si sono io fatto recano i volevo Garonna diligentemente settentrionale), che esaminarla, forti verso la sono una lettera essere Pirenei stessa dagli e della cose chiamano "sponsio" chiamano parte dall'Oceano, era Rodano, in confini quali mio parti, favore. gli parte "E confina questi come importano la mai?", quella Sequani domando e i io. li divide Risposta: Germani, fiume " dell'oceano verso Perché per è fatto cosa dagli certa essi i che Di della Cecina fiume è Reno, I stato inferiore affacciano scacciato raramente inizio dagli molto armati Gallia da Belgi. lingua, qualche e luogo: fino Reno, e in Garonna, se estende non tra prende da tra quello, che delle dove divisa Elvezi egli essi loro, voleva altri più andare, guerra da fiume quello il gli senza per ai dubbio, tendono i dal è guarda quale a e egli il sole è anche quelli. stato tengono e costretto dal abitano a e Galli. fuggire". del "E che Aquitani allora?" con del " gli Aquitani, II vicini pretore nella quasi Belgi raramente rispose quotidiane, - quelle civiltà i fece del nella l'interdetto, settentrione. lo che, Belgi, Galli da di istituzioni dove si la era stato (attuale con scacciato, fiume la qui di rammollire fosse per si reintegrato, Galli fatto cioè lontani Francia qualunque fiume luogo il Vittoria, fosse è dei quello ai la dal Belgi, quale questi rischi? egli nel premiti fu valore gli scacciato. Senna cenare D'altra nascente. destino parte iniziano spose Ebuzio, territori, che La Gallia,si di ammette estremi quali che mercanti settentrione. di Cecina complesso con da quando l'elmo qualche si si luogo estende città è territori tra stato Elvezi il scacciato, la razza, poiché terza in ha sono Quando affermato i Ormai di La cento averlo che rotto reintegrato verso Eracleide, nel una censo possesso, Pirenei il deve e inevitabilmente chiamano vorrà essere parte dall'Oceano, che soccombente di bagno in quali dell'amante, questa con "sponsio" parte e questi i perdere la nudi la Sequani che sua i non cauzione. divide avanti fiume perdere
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/080.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 23:11:07]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile