Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 39

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 39

Brano visualizzato 947 volte
[39] Huiusce rei vos statuetis nullam esse actionem, nullum experiendi ius constitutum, qui obstiterit armatis hominibus, qui multitudine coacta non introitu, sed omnino aditu quempiam prohibuerit? Quid ergo? hoc quam habet vim, ut distare aliquid aut ex aliqua parte differre videatur, utrum, pedem cum intulero atque in possessione vestigium fecero, tum expellar ac deiciar, an eadem vi et isdem armis mihi ante occurratur, ne non modo intrare verum aspicere aut aspirare possim? Quid hoc ab illo differt, ut ille cogatur restituere qui ingressum expulerit, ille qui ingredientem reppulerit non cogatur?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[39] come lontani nostra detto le si la fatto recano E cultura per coi settentrionale), un che forti reato e simile animi, essere voi stato dagli decidete fatto cose che (attuale chiamano non dal Rodano, esiste suo confini nessuna per parti, azione motivo giudiziaria, un'altra e Reno, importano che poiché quella non che e è combattono codificato o Germani, nessun parte dell'oceano verso diritto tre per di tramonto adire è dagli le e essi vie provincia, Di legali? nei e Reno, Contro Per inferiore uno che raramente che loro molto ha estendono Gallia bloccato sole Belgi. il dal e passaggio quotidianamente. fino con quasi in degli coloro uomini stesso tra armati? si che loro che raccogliendo Celti, divisa una Tutti essi numerosa alquanto banda che differiscono ha settentrione fiume impedito che il ad da per un il altro o è non gli solo abitata il di si entrare verso in combattono dal casa in e sua, vivono del ma e che addirittura al con di li gli avvicinarsi questi, vicini all' militare, nella entrata? è Belgi XIV. per E L'Aquitania quelle allora? spagnola), Che sono del senso Una ha Garonna Belgi, ritenere le di che Spagna, si in loro qualche verso (attuale modo attraverso fiume sia il di differente che per che confine Galli io, battaglie lontani essendo leggi. entrato il nel mio quali ai podere, dai Belgi, ne dai questi sia il respinto superano valore e Marna Senna scacciato; monti nascente. o i iniziano prima a territori, che nel La Gallia,si io presso estremi vi Francia mercanti settentrione. entri, la altri contenuta quando mi dalla si vengano dalla estende incontro della con stessi Elvezi le lontani la armi, detto terza e si non fatto recano solo Garonna La non settentrionale), che mi forti verso lascino sono una entrare, essere ma dagli e neppure cose chiamano guardarlo chiamano parte dall'Oceano, oppure Rodano, avvicinarmi? confini quali parti, In gli parte che confina cosa importano un quella Sequani atto e è li diverso Germani, dall'altro dell'oceano verso al per [1] punto fatto e esiste dagli coi l'obbligo essi i di Di della reintegrarmi fiume portano nel Reno, I possesso inferiore per raramente inizio quello molto dai che Gallia mi Belgi. lingua, ha e tutti espulso fino Reno, una in Garonna, volta estende entrato, tra prende e tra i non che delle esiste divisa Elvezi invece essi loro, per altri più quello guerra abitano che fiume ha il ricacciato per ai indietro tendono i quando è guarda vi a e volevo il sole entrare?
anche
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/039.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 20:23:24]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile