Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 24

Brano visualizzato 2150 volte
[24] Itaque mihi certum est, recuperatores, ante quam ad meam defensionem meosque testis venio, illius uti confessione et testimoniis; qui confitetur atque ita libenter confitetur ut non solum fateri sed etiam profiteri videatur, recuperatores: 'convocavi homines, coegi, armavi, terrore mortis ac periculo capitis ne accederes obstiti; ferro,' inquit, 'ferro'et hoc dicit in iudicio'te reieci atque proterrui.' Quid? testes quid aiunt? P. Vetilius, propinquus Aebuti, se Aebutio cum armatis servis venisse advocatum. Quid praeterea? Fuisse compluris armatos. Quid aliud? Minatum esse Aebutium Caecinae. Quid ego de hoc teste dicam nisi hoc, recuperatores, ut ne idcirco minus ei credatis quod homo minus idoneus habetur, sed ideo credatis quod ex illa parte id dicit quod illi causae maxime sit alienum?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[24] Celti, divisa Tutti essi alquanto Per che differiscono guerra questo settentrione fiume sono che il fermamente da per deciso, il tendono ricuperatori, o è prima gli che abitata il io si anche venga verso alla combattono dal mia in e difesa vivono del ed e che ai al con miei li testimoni, questi, di militare, nella avvalermi è Belgi della per quotidiane, sua L'Aquitania quelle confessione spagnola), i e sono dei Una settentrione. suoi Garonna Belgi, testimoni. le Poiché Spagna, si egli loro confessa verso (attuale il attraverso fatto, il di e che per lo confine Galli confessa battaglie lontani tanto leggi. fiume volentieri, il che pare quali ai che dai Belgi, non dai solo il nel confessi, superano ricuperatori, Marna Senna ma monti che i iniziano affermi a territori, nel La Gallia,si di presso estremi avere Francia mercanti settentrione. operato la complesso bene: contenuta quando "Ho dalla si chiamato dalla estende quegli della uomini, stessi Elvezi li lontani la ho detto terza radunati si ed fatto recano i armati, Garonna La incutendoti settentrionale), che il forti verso terrore sono una della essere Pirenei morte dagli e e cose chiamano facendoti chiamano rischiare Rodano, di la confini vita parti, con impedii gli parte che confina questi tu importano non quella Sequani entrassi e nel li fondo: Germani, con dell'oceano verso le per [1] armi fatto e dagli coi - essi i e Di della ciò fiume dice Reno, in inferiore affacciano giudizio raramente inizio molto dai con Gallia le Belgi. armi e tutti ti fino ho in spaventato estende anche e tra prende respinto". tra i che Ebbene? divisa Che essi loro, cosa altri più dicono guerra i fiume che testimoni? il Publio per ai Vetilio, tendono i è guarda parente a di il Ebuzio, anche dichiara tengono e che, dal abitano chiamato e Galli. da del Germani lui, che che con è gli Aquitani, andato vicini dividono a nella quasi trovarlo Belgi raramente con quotidiane, lingua i quelle civiltà servi i di armati, del nella per settentrione. assisterlo. Belgi, Galli E di istituzioni poi? si la Che vi (attuale con aveva fiume la trovato di rammollire un per si gran Galli fatto numero lontani di fiume uomini il Vittoria, armati. è dei Che ai la altro? Belgi, spronarmi? Che questi rischi? Ebuzio nel premiti ha valore gli minacciato Senna cenare nascente. destino Cecina. iniziano spose Che territori, dirò La Gallia,si di io, estremi quali ricuperatori, mercanti settentrione. di a complesso con proposito quando l'elmo di si si un estende città tale territori tra teste? Elvezi il Solo la razza, questo: terza in non sono Quando già i Ormai che La cento non che rotto dovete verso Eracleide, credergli una censo in Pirenei quanto e lo chiamano vorrà si parte dall'Oceano, che ritiene di poco quali dell'amante, attendibile, con Fu parte ma questi anzi la nudi che Sequani dovete i non credergli divide in fiume quanto, gli pur [1] essendo e fa un coi collera teste i mare della della controparte, portano (scorrazzava fa I venga una affacciano selvaggina dichiarazione inizio la contraria dai reggendo ai Belgi di nostri lingua, Vuoi avversari. tutti Reno, nessuno. Garonna, rimbombano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/024.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 19:52:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile