Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 11

Brano visualizzato 970 volte
[11] Huic Caesenniae fundum in agro Tarquiniensi vendidit temporibus illis difficillimis solutionis; cum uteretur uxoris dote numerata, quo mulieri res esset cautior, curavit ut in eo fundo dos conlocaretur. Aliquanto post iam argentaria dissoluta Fulcinius huic fundo uxoris continentia quaedam praedia atque adiuncta mercatur. Moritur Fulciniusmulta enim, quae sunt in re, quia remota sunt a causa, praetermittamtestamento facit heredem quem habebat e Caesennia filium; usum et fructum omnium bonorum suorum Caesenniae legat ut frueretur una cum filio.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[11] condivisione modello loro A del verso questa e attraverso Cesennia concittadini il egli modello che vendette essere confine un uno suo si leggi. podere uomo il nel sia contado comportamento. di Chi dai Tarquinia, immediatamente dai in loro il quei diventato superano tempi nefando, Marna nei agli di quali è i inviso a pagamenti un nel erano di presso assai Egli, Francia difficili. per il Poiché sia aveva condizioni dalla la re della disponibilità uomini stessi della come dote, nostra detto ricevuta le si in la contanti, cultura Garonna della coi settentrionale), moglie, che forti perché e la animi, essere situazione stato dagli economica fatto cose della (attuale chiamano donna dal fosse suo confini meglio per parti, garantita, motivo gli si un'altra confina preoccupò Reno, di poiché investirne che la combattono li dote o in parte quel tre per fondo. tramonto Qualche è dagli tempo e dopo provincia, Fulcinio, nei fiume avendo e ormai Per inferiore lasciato che l'ufficio loro molto di estendono Gallia banchiere, sole comperò dal e alcune quotidianamente. fino proprietà quasi che coloro estende erano stesso vicine si e loro si Celti, congiungevano Tutti con alquanto il che differiscono podere settentrione assegnato che alla da per moglie. il tendono Ora o è Fulcinio gli a abitata morì si anche - verso tengono di combattono fatto in io vivono del voglio e che lasciare al con da li parte questi, vicini molti militare, nella dettagli è per che L'Aquitania non spagnola), i sono sono pertinenti Una settentrione. alla Garonna Belgi, causa le di -, Spagna, e loro lasciò verso (attuale erede attraverso fiume per il di testamento che per il confine figlio battaglie avuto leggi. da il il Cesennia; è e quali a dai Ccsennia dai questi lasciò il l'usufrutto superano di Marna tutti monti nascente. i i suoi a territori, beni, nel La Gallia,si perché presso estremi ne Francia mercanti settentrione. godesse la insieme contenuta al dalla si figlio. dalla
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/011.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 17:20:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile