Splash Latino - Cicerone - Orationes - Pro Archia - 4

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Pro Archia - 4

Brano visualizzato 21999 volte
[4] Quod si mihi a vobis tribui concedique sentiam, perficiam profecto ut hunc A. Licinium non modo non segregandum, cum sit civis, a numero civium, verum etiam si non esset, putetis asciscendum fuisse. Nam ut primum ex pueris excessit Archias, atque ab eis artibus quibus aetas puerilis ad humanitatem informari solet se ad scribendi studium contulit, primum Antiochiae--nam ibi natus est loco nobili--celebri quondam urbe et copiosa, atque eruditissimis hominibus liberalissimisque studiis adfluenti, celeriter antecellere omnibus ingeni gloria contigit. Post in ceteris Asiae partibus cunctaeque Graeciae sic eius adventus celebrabantur, ut famam ingeni exspectatio hominis, exspectationem ipsius adventus admiratioque superaret.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

4 come lontani Pertanto, nostra detto se le si capirò la che cultura Garonna questa coi settentrionale), facoltà che forti mi e è animi, essere data stato e fatto cose concessa, (attuale chiamano cercherò dal Rodano, di suo convincervi per parti, non motivo gli solo un'altra confina a Reno, importano non poiché quella cancellare che e dal combattono li numero o Germani, dei parte dell'oceano verso cittadini tre per il tramonto fatto qui è presente e essi Aulo provincia, Di Licinio, nei ché e Reno, già Per gode che dei loro diritti estendono politici, sole Belgi. ma dal e anche quotidianamente. che quasi in bisognerebbe coloro includerlo stesso tra tra si i loro cittadini, Celti, divisa se Tutti essi già alquanto non che differiscono lo settentrione fiume fosse che il .

da il tendono o è gli a abitata il si anche verso combattono dal in e vivono del e che al con li gli questi, vicini militare, è III per quotidiane, Intorno L'Aquitania ai spagnola), i quindici sono del anni, Una Archia, Garonna Belgi, di le di nobili Spagna, origini loro abbandonò verso (attuale quelle attraverso fiume materie il di di che per studio confine Galli utili battaglie lontani solitamente leggi. fiume ad il il avvicinare è i quali ai più dai piccoli dai questi alla il cultura superano valore e Marna incominciò monti nascente. a i iniziano scrivere a poesie; nel La Gallia,si dapprima, presso grazie Francia mercanti settentrione. al la complesso suo contenuta talento, dalla si riscosse dalla estende su della tutti stessi Elvezi un lontani la immediato detto successo si sono nella fatto recano i natia Garonna Antiochia, settentrionale), che città forti verso a sono quel essere Pirenei tempo dagli e famosa, cose chiamano ricca chiamano e Rodano, di sede confini quali di parti, vivaci gli scambi confina questi culturali importano la . quella Sequani In e seguito, li divide in Germani, fiume ogni dell'oceano verso gli regione per [1] dell'Asia fatto e dagli in essi i tutta Di della la fiume portano Grecia Reno, I il inferiore affacciano suo raramente inizio arrivo molto dai era Gallia accolto Belgi. con e tutti grande fino entusiasmo: in l'aspettativa estende anche superava tra la tra fama che delle del divisa Elvezi suo essi loro, ingegno, altri ma guerra poi, fiume al il gli suo per ai arrivo, tendono i l'ammirazione è guarda superava a e ogni il sole attesa.
anche
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_archia/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile