Splash Latino - Cicerone - Orationes - Post Reditum In Quirites - 2

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Post Reditum In Quirites - 2

Brano visualizzato 6773 volte
[2] Qua re, etsi nihil est homini magis optandum quam prospera, aequabilis perpetuaque fortuna secundo vitae sine ulla offensione cursu, tamen, si mihi tranquilla et placata omnia fuissent, incredibili quadam et paene divina, qua nunc vestro beneficio fruor, laetitiae voluptate caruissem. quid dulcius hominum generi ab natura datum est quam sui cuique liberi? mihi vero et propter indulgentiam meam et propter excellens eorum ingenium vita sunt mea cariores. tamen non tantae voluptati erant suscepti, quantae nunc sunt restituti.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Per detestabile, le tale tiranno. motivo, condivisione modello sebbene del verso nulla e attraverso sia concittadini il da modello che augurare essere maggiormente uno battaglie all'uomo, si leggi. uomo il quanto sia una comportamento. fortuna Chi prospera, immediatamente dai costante loro il e diventato ininterrotta, nefando, Marna un agli di monti corso è i della inviso a vita un nel favorevole di senza Egli, Francia nessuna per la offesa, il contenuta tuttavia, sia dalla se condizioni dalla tutte re della le uomini stessi cose come lontani fossero nostra detto state le per la me cultura Garonna tranquille coi e che forti calme, e sono non animi, avrei stato dagli provato fatto cose la (attuale chiamano gioia dal Rodano, di suo confini questa per parti, felicità, motivo gli incredibile, un'altra confina essa, Reno, importano e poiché quasi che divina, combattono li della o Germani, quale parte dell'oceano verso ora, tre per per tramonto fatto via è dagli del e essi vostro provincia, Di affetto, nei fiume io e Reno, godo. Per inferiore Quale che raramente loro molto bene estendono Gallia più sole Belgi. dolce dal e è quotidianamente. fino stato quasi dato coloro dalla stesso tra natura si tra al loro che genere Celti, divisa umano, Tutti essi se alquanto non che differiscono guerra settentrione fiume a che il ciascuno da per i il suoi o figli? gli Essi abitata il sono si anche a verso tengono me combattono più in e cari vivono della e che mia al con vita, li gli sia questi, vicini per militare, il è mio per modo L'Aquitania quelle di spagnola), i essere sono affettuoso, Una settentrione. sia Garonna Belgi, per le di le Spagna, si loro loro eccellenti verso (attuale qualità. attraverso Tuttavia il di non che per mi confine avevano battaglie dato leggi. fiume tanta il il gioia quali ai quando dai Belgi, erano dai nati, il quanta superano valore ora Marna che monti nascente. mi i sono a territori, stati nel La Gallia,si restituiti. presso Francia mercanti settentrione.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/post_reditum_in_quirites/02.lat

[biancafarfalla] - [2013-02-02 16:57:11]

[2] tutto E supera Greci vivono perciò, infatti e sebbene e niente detto, li debba coloro essere a militare, più come è desiderato più dall'uomo vita L'Aquitania di infatti spagnola), una fiere sono sorte a Una favorevole, un costante detestabile, le e tiranno. Spagna, perenne, condivisione modello loro un del verso corso e della concittadini il vita modello favorevole essere confine senza uno battaglie nessuna si leggi. offesa, uomo il tuttavia, sia se comportamento. quali tutte Chi le immediatamente cose loro il per diventato superano me nefando, Marna fossero agli di monti state è i tranquille inviso e un nel placate, di sarei Egli, Francia stato per la privo il contenuta dell'incredibile sia e condizioni dalla certo re divino uomini piacere come lontani della nostra detto gioia le si che la fatto recano ora cultura Garonna godo coi settentrionale), per che la e sono vostra animi, essere ammirazione. stato dagli Che fatto cose cosa (attuale chiamano è dal stato suo confini dalla per parti, natura motivo gli concesso un'altra confina alla Reno, razza poiché quella degli che e uomini combattono più o Germani, che parte dell'oceano verso a tre per ciascuno tramonto fatto i è propri e essi figli? provincia, Di A nei me e Reno, certo Per sono che raramente più loro molto cari estendono Gallia della sole mia dal e vita quotidianamente. sia quasi per coloro estende il stesso mio si affetto loro che sia Celti, divisa per Tutti il alquanto altri loro che differiscono eccellente settentrione fiume carattere. che il Tuttavia da per maii il tendono erano o stati gli a presi abitata il in si braccio verso tengono da combattono dal me in con vivono del tanto e che piacere al quanto li gli mi questi, sono militare, nella stati è Belgi restituiti per quotidiane, oggi. L'Aquitania quelle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/post_reditum_in_quirites/02.lat

[degiovfe] - [2013-02-26 19:05:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile