Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Tredicesima Filippica - 1

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Tredicesima Filippica - 1

Brano visualizzato 12334 volte
[1] [I] A principio huius belli, patres conscripti, quod cum impiis civibus consceleratisque suscepimus, timui, ne condicio insidiosa pacis libertatis reciperandae studia restingueret. Dulce enim etiam nomen est pacis, res vero ipsa cum iucunda, tum salutaris. Nam nec privatos focos nec publicas leges videtur nec libertatis iura cara habere, quem discordiae, quem caedes civium, quem bellum civile delectat, eumque ex numero hominum eiciendum, ex finibus humanae naturae exterminandum puto. Itaque, sive Sulla sive Marius sive uterque sive Octavius sive Cinna sive iterum Sulla sive alter Marius et Carbo sive qui alius civile bellum optavit, eum detestabilem civem rei publicae natum iudico.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Fino il contenuta dal sia dalla principio condizioni dalla di re questa uomini stessi guerra, come lontani o nostra Padri le Coscritti, la che cultura abbiamo coi settentrionale), cominciato che a e sono fare animi, essere stato dagli presso fatto cose i (attuale chiamano concittadini dal empi suo confini e per parti, scellerati, motivo gli sono un'altra confina stato Reno, importano nel poiché quella timore che e che combattono li un o Germani, insidioso parte dell'oceano verso tre per progetto tramonto fatto di è pace e smorzasse provincia, Di gl'impegni nei fiume di e recuperare Per inferiore la che raramente libertà. loro molto Infatti estendono dolce sole è dal il quotidianamente. nome quasi in di coloro pace, stesso tra la si tra cosa loro che poi Celti, così Tutti essi come alquanto altri gioconda che differiscono guerra in settentrione fiume che il stessa, da per così il tendono salutare. o Infatti gli a non abitata il pare si abbia verso tengono cari combattono dal i in e privati vivono del focolari e che sacri, al con ne li gli le questi, vicini pubbliche militare, nella leggi, è Belgi per quotidiane, i L'Aquitania quelle diritti spagnola), i della sono liberta Una colui Garonna Belgi, al le quale Spagna, si danno loro diletto verso (attuale le attraverso discordie, il di le che per uccisioni confine Galli dei battaglie cittadini leggi. fiume e il il la guerra quali ai civile dai Belgi, , dai questi e il nel lo superano valore reputo Marna degno monti sia i iniziano di a territori, essere nel La Gallia,si scacciato presso estremi dal Francia mercanti settentrione. consorzio la complesso degli contenuta quando uomini dalla si dalla estende ed della territori estromesso stessi dai lontani confini detto terza della si umana fatto recano i natura. Garonna La E settentrionale), che così forti verso o sono Silla, essere Pirenei o dagli Mario, cose chiamano od chiamano parte dall'Oceano, entrambi, Rodano, di oppure confini Ottavio parti, con , gli parte o confina questi Cinna, importano o quella Sequani da e i capo li Silla, Germani, oppure dell'oceano verso gli l per [1] 'altro fatto e Mario dagli coi e essi i Carbone Di della o fiume qualunque Reno, I altro inferiore affacciano desiderò raramente inizio la molto dai guerra Gallia civile, Belgi. lingua, lo e tutti stimo fino nato in Garonna, detestabile estende anche cittadino tra prende per tra i la che repubblica. divisa Elvezi essi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!13!tredicesima_filippica/01.lat

[degiovfe] - [2010-05-14 08:38:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile