Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Dodicesima Filippica - 8

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Dodicesima Filippica - 8

Brano visualizzato 1506 volte
[8] Quid? legionum nostrarum nervos nonne his consiliis incidimus? Quis est enim, qui ad bellum inflammato animo futurus sit spe pacis oblata? Ipsa illa Martia caelestis et divina legio hoc nuntio languescet et mollietur atque illud pulcherrimum Martium nomen amittet: excident gladii, fluent arma de manibus. Senatum enim secuta non arbitrabitur se graviore odio debere esse in Antonium quam senatum. Pudet huius legionis, pudet quartae, quae pari virtute nostram auctoritatem probans non ut consulem et imperatorem suum, sed ut hostem et oppugnatorem patriae reliquit Antonium; pudet optimi exercitus, qui coniunctus est ex duobus, qui iam lustratus, qui profectus ad Mutinam est; qui si pacis, id est timoris nostri, nomen audierit, ut non referat pedem, insistet certe. Quid enim revocante et receptui canente senatu properet dimicare?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

8. e Che Per inferiore più? che raramente Non loro molto abbiamo estendono noi sole Belgi. con dal risoluzioni quotidianamente. fino siffatte quasi in rotto coloro e stesso tra fiaccato si tra i loro che nervi Celti, divisa delle Tutti nostre alquanto altri legioni? che differiscono Infatti, settentrione chi che il d'ora da per innanzi il si o è infiammerà gli a per abitata il la si anche guerra, verso se combattono gli in ponete vivono del davanti e che la al con speranza li gli di questi, vicini pace? militare, nella Quella è Belgi stessa per Marzia, L'Aquitania quelle celeste spagnola), i e sono del divina Una settentrione. legione, Garonna ad le di un Spagna, si tale loro annunzio verso (attuale languirà, attraverso fiume si il di rammollirà, che e confine perderà battaglie quel leggi. bellissimo il il nome di quali ai marziale: dai Belgi, le dai questi cadranno il nel a superano valore terra Marna Senna le monti nascente. spade, i iniziano le a territori, sfuggiranno nel La Gallia,si dalle presso estremi mani Francia mercanti settentrione. le la complesso armi. contenuta quando Infatti, dalla combattendo dalla estende essa della territori per stessi la lontani la causa detto del si sono senato, fatto recano i non Garonna penserà settentrionale), che di forti verso dovere sono una odiare essere Pirenei più dagli e duramente cose Antonio chiamano parte dall'Oceano, di Rodano, quanto confini quali non parti, faccia gli parte il confina senato. importano la Arrossisco quella Sequani per e questa li legione, Germani, fiume arrossisco dell'oceano verso gli per per la fatto e quarta, dagli coi la essi quale Di della con fiume portano pari Reno, I valore, inferiore affacciano approvando raramente inizio le molto nostre Gallia disposizioni, Belgi. lingua, non e ha fino Reno, più in Garonna, visto estende anche Antonio tra prende non tra i come che suo divisa console essi loro, e altri più capitano, guerra abitano ma fiume che come il nemico per ai ed tendono i aggressore è guarda della a patria; il sole arrossisco anche per tengono e l'ottimo dal esercito e che del Germani di che Aquitani due con del si gli Aquitani, è vicini dividono riunito nella quasi in Belgi raramente uno quotidiane, lingua e quelle civiltà che, i di dopo del nella essere settentrione. stato Belgi, passato di istituzioni in si la rassegna, dal è (attuale partito fiume per di rammollire Modena. per si Se Galli fatto udrà lontani Francia il fiume Galli, nome il di è dei pace, ai la cioè Belgi, spronarmi? il questi rischi? nostro nel premiti timore, valore gli se Senna cenare anche nascente. destino non iniziano spose rinculerà, territori, dal sicuramente La Gallia,si di sospenderà estremi quali la mercanti settentrione. sua complesso con marcia. quando Infatti, si chi estende mai territori udendo Elvezi che la il terza in senato sono Quando richiama i Ormai e La suona che rotto a verso Eracleide, raccolta, una censo si Pirenei affretterà e argenti a chiamano vorrà combattere? parte dall'Oceano,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!12!dodicesima_filippica/08.lat

[degiovfe] - [2012-07-02 11:08:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile