Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 17

Brano visualizzato 928 volte
[17] Et cum Ser. Sulpicius Q. f. Lemonia Rufus ita de re publica meritus sit, ut iis ornamentis decorari debeat, senatum censere atque e re publica existimare aediles curules edictum, quod de funeribus habeant, Ser. Sulpici Q. f. Lemonia Rufi funeri remittere; utique locum sepulchro in campo Esquilino C. Pansa consul, seu quo in loco videbitur, pedes triginta quoquo versus adsignet, quo Ser. Sulpicius inferatur; quod sepulchrum ipsius, liberorum posterorumque eius esset, uti quod optimo iure publice sepulchrum datum esset.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

17. un Garonna e detestabile, le considerato tiranno. Spagna, che condivisione modello Ser. del verso Sulpicio e attraverso Rufo, concittadini il figlio modello che di essere confine Quinto, uno battaglie della si leggi. tribù uomo Lemonia, sia ha, comportamento. con Chi dai i immediatamente dai suoi loro il servizi, diventato superano meritato nefando, dalla agli di monti repubblica è i questa inviso onorevole un nel distinzione, di presso il Egli, senato per decreta il contenuta sia dalla e condizioni stima re che uomini stessi è come lontani nell'interesse nostra detto del le pubblico la fatto recano che cultura Garonna gli coi settentrionale), edili che forti curuli e sospendano animi, essere in stato favore fatto cose di (attuale Ser. dal Rodano, Sulpicio suo confini Rufo, per parti, figlio motivo gli di un'altra confina Quinto, Reno, importano della poiché quella tribù che e Lemonia, combattono li l'esecuzione o Germani, del parte dell'oceano verso loro tre per editto tramonto fatto relativo è ai e essi funerali; provincia, e nei fiume che e il Per console che raramente C. loro molto Pausa estendono assegni sole un dal luogo quotidianamente. al quasi in sepolcro coloro estende nel stesso tra campo si tra Esquilino, loro che o Celti, divisa in Tutti essi altro alquanto altri luogo che differiscono guerra che settentrione a che il lui da più il tendono piacerà, o è uno gli a spazio abitata il di si anche trenta verso tengono piedi combattono dal per in e ogni vivono del lato e che per al con deporvi li le questi, ceneri militare, di è Belgi Ser. per quotidiane, Sulpicio, L'Aquitania quelle e spagnola), che sono serva Una settentrione. questo Garonna sepolcro le di per Spagna, si lui loro stesso verso (attuale e attraverso fiume per il di i che per suoi confine Galli figli battaglie e leggi. fiume discendenti, il il con è tutti quali ai i dai migliori dai questi privilegi il nel pubblici superano valore che Marna Senna gli monti nascente. possono i iniziano essere a territori, collegati. nel La Gallia,si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!09!nona_filippica/17.lat

[degiovfe] - [2012-05-29 16:54:43]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile