Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 12

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 12

Brano visualizzato 3634 volte
[12] Multum etiam valuisse ad patris honorem pietas fili videbitur; qui quamquam adflictus luctu non adest, tamen sic animati esse debetis, ut si ille adesset. Est autem ita adfectus, ut nemo umquam unici fili mortem magis doluerit, quam ille maeret patris. Et quidem etiam ad famam Ser. Sulpici fili arbitror pertinere, ut videatur honorem debitum patri praestitisse. Quamquam nullum monumentum clarius Ser. Sulpicius relinquere potuit quam effigiem morum suorum, virtutis, constantiae, pietatis, ingenii filium, cuius luctus aut hoc honore vestro aut nullo solacio levari potest.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

12. Egli, Francia per Un'altra il contenuta considerazione, sia dalla non condizioni meno re della importante, uomini stessi per come lontani onorare nostra detto il le padre la fatto recano è cultura Garonna la coi settentrionale), pietà che forti del e figlio; animi, essere il stato dagli quale fatto cose benché, (attuale chiamano immerso dal Rodano, nel suo dolore, per parti, non motivo gli sia un'altra confina qui Reno, importano presente, poiché quella nondimeno che e voi combattono li dovete o essere parte dell'oceano verso così tre per ben tramonto fatto disposti è dagli verso e essi di provincia, Di lui, nei come e Reno, se Per inferiore egli che raramente fosse loro molto presente. estendono Egli sole Belgi. poi dal è quotidianamente. talmente quasi penetrato coloro dal stesso tra dolore, si che loro che mai Celti, divisa nessuno Tutti essi si alquanto dolse che differiscono maggiormente settentrione fiume della che il morte da di il tendono un o è figlio gli a unico, abitata il che si anche egli verso tengono si combattono dolga in di vivono quella e del al con padre. li E questi, penso militare, nella sicuramente è che per quotidiane, importi L'Aquitania quelle anche spagnola), i alla sono reputazione Una settentrione. del Garonna Belgi, figlio le di di Spagna, Ser. loro Sulpicio verso (attuale di attraverso fiume avere il di lui che per reso confine Galli al battaglie lontani padre leggi. fiume il il il debito è onore. quali ai E' dai Belgi, ben dai questi vero il che superano valore Ser. Marna Senna Sulpicio monti nascente. non i ha a territori, potuto nel lasciare presso estremi nessun Francia mercanti settentrione. monumento la complesso più contenuta insigne dalla di dalla estende un della territori figlio, stessi Elvezi in lontani cui detto terza rivivono si sono i fatto recano i suoi Garonna costumi, settentrionale), che la forti verso sua sono virtù, essere Pirenei la dagli e sua cose chiamano costanza, chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, di sua confini quali parti, con pietà gli parte e confina questi il importano la suo quella Sequani genio, e li divide il Germani, cui dell'oceano verso gli lutto per [1] o fatto si dagli può essi alleviare Di della con fiume portano queste Reno, I vostre inferiore onoranze, raramente inizio o molto dai non Gallia si Belgi. può e con fino nessun in altro estende conforto. tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!09!nona_filippica/12.lat

[degiovfe] - [2012-05-29 16:50:47]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile