Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 10

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 10

Brano visualizzato 5078 volte
[10] [V] Reddite igitur, patres conscripti, ei vitam, cui ademistis. Vita enim mortuorum in memoria est posita vivorum. Perficite, ut is quem vos inscii ad mortem misistis, immortalitatem habeat a vobis. Cui si statuam in rostris decreto vestro statueritis, nulla eius legationem posteritatis obscurabit oblivio. Nam reliqua Ser. Sulpici vita multis erit praeclarisque monumentis ad omnem memoriam commendata. Semper illius gravitatem, constantiam, fidem, praestantem in re publica tuenda curam atque prudentiam omnium mortalium fama celebrabit. Nec vero silebitur admirabilis quaedam et incredibilis ac paene divina eius in legibus interpretandis, aequitate explicanda scientia. Omnes ex omni aetate, qui in hac civitate intellegentiam iuris habuerunt, si unum in locum conferantur, cum Ser. Sulpicio non sint comparandi. Nec enim ille magis iuris consultus quam iustitiae fuit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

10. è dagli V. e Restituite provincia, Di dunque, nei fiume padri e Reno, coscritti, Per inferiore la che raramente vita loro a estendono Gallia colui sole al dal e quale quotidianamente. fino voi quasi in lavete coloro tolta. stesso tra La si tra vita loro dei Celti, divisa trapassati Tutti essi sta alquanto nella che differiscono memoria settentrione fiume dei che il vivi. da per Fate il tendono s o è che gli a quello abitata il che si anche voi, verso senza combattono dal saperlo, in mandaste vivono del e che a al con morte, li riceva questi, vicini da militare, voi è Belgi limmortalit. per Se L'Aquitania quelle voi spagnola), i gli sono del innalzerete Una settentrione. con Garonna Belgi, un le di vostro Spagna, decreto loro una verso (attuale statua attraverso fiume nei il di Rostri, che preserver confine battaglie lontani che leggi. si il cancelli è dalla quali ai memoria dai Belgi, della dai questi posterit il la superano valore sua Marna Senna legazione monti sua. i Quanto a territori, agli nel La Gallia,si altri presso atti Francia mercanti settentrione. della la vita contenuta quando di dalla si Ser. dalla estende Sulpicio, della esiste stessi una lontani la enorme detto terza quantit si sono di fatto recano i gloriose Garonna testimonianze settentrionale), che che forti verso ne sono trasmetteranno essere la dagli memoria cose chiamano nei chiamano secoli. Rodano, di La confini quali fama parti, presso gli parte tutti confina i importano la mortali quella Sequani celebrer e i sempre li divide la Germani, fiume sua dell'oceano verso gli gravit, per la fatto e costanza, dagli coi la essi i lealt, Di della il fiume portano suo Reno, I zelo inferiore affacciano e raramente la molto sua Gallia Belgi prudenza Belgi. superiore e nel fino Reno, difendere in Garonna, e estende anche tutelare tra la tra i repubblica. che delle N divisa Elvezi si essi passer altri più sotto guerra abitano silenzio fiume una il gli certa per quale tendono i ammirevole, è guarda singolarissima, a e e il sole quasi anche quelli. divina tengono e scienza dal abitano nellinterpretare e le del Germani leggi, che Aquitani ed con esplicarne gli il vicini dividono senso nella equit. Belgi raramente Tutti quotidiane, lingua quelli, quelle di i qualunque del nella secolo, settentrione. lo che Belgi, ebbero di in si la questa citt (attuale la fiume la padronanza di rammollire della per si giurisprudenza, Galli fatto se lontani si fiume Galli, riunissero il insieme, è dei non ai la sarebbero Belgi, da questi paragonare nel con valore gli Ser. Senna cenare Sulpicio. nascente. destino N iniziano spose egli territori, dal fu La Gallia,si di meno estremi quali dotto mercanti settentrione. nei complesso con principi quando l'elmo della si si giustizia estende che territori nella Elvezi conoscenza la razza, delle terza in leggi. sono Quando i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!09!nona_filippica/10.lat

[degiovfe] - [2012-05-29 16:49:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile