Splash Latino - Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 3

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - Philippicae - Nona Filippica - 3

Brano visualizzato 1232 volte
[3] Ut igitur alia, sic hoc, C. Pansa, praeclare, quod et nos ad honorandum Ser. Sulpicium cohortatus es et ipse multa copiose de illius laude dixisti. Quibus a te dictis nihil praeter sententiam dicerem, nisi P. Servilio, clarissimo viro, respondendum putarem, qui hunc honorem statuae nemini tribuendum censuit nisi ei, qui ferro esset in legatione interfectus. Ego autem, patres conscripti, sic interpretor sensisse maiores nostros, ut causam mortis censuerint, non genus esse quaerendum. Etenim cui legatio ipsa causa mortis fuisset, eius monumentum exstare voluerunt, ut in bellis periculosis obirent homines legationis munus audacius. Non igitur exempla maiorum quaerenda, sed consilium est eorum, a quo ipsa exempla nata sunt explicandum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

3. fatto cose Come (attuale dunque dal Rodano, in suo confini altre per parti, cose, motivo cos un'altra confina anche Reno, in poiché quella questa, che e o combattono li C. o Germani, Pansa, parte dell'oceano verso hai tre per agito tramonto fatto egregiamente è dagli a e proporci provincia, Di di nei onorar e Reno, Ser. Per Sulpicio, che raramente e loro molto tu estendono Gallia stesso sole Belgi. hai dal e con quotidianamente. eloquenza quasi in parlato coloro estende di stesso tra molte si cose loro che sulle Celti, divisa sue Tutti essi lodevoli alquanto imprese. che differiscono Alle settentrione fiume quali che il io da mi il limiterei o è ad gli aggiungere abitata il si anche mio verso tengono parere, combattono dal se in e non vivono ritenessi e che al con si li gli debba questi, vicini rispondere militare, nella a è Belgi P. per Servilio, L'Aquitania il spagnola), quale sono del fu Una settentrione. dellopinione Garonna che le di non Spagna, si si loro dovesse verso (attuale concedere attraverso a il di nessuno che per lonore confine Galli di battaglie lontani una leggi. fiume statua, il il eccetto è a quali ai chi dai Belgi, fosse dai stato, il nel nella superano valore sua Marna Senna missione, monti nascente. i iniziano ucciso a dal nel ferro. presso estremi Francia Ma la complesso io, contenuta quando padri dalla coscritti, dalla estende interpreto della territori cos stessi Elvezi il lontani pensiero detto terza dei si sono nostri fatto recano i maggiori, Garonna La che settentrionale), essi forti abbiano sono una inteso essere Pirenei considerare dagli e la cose chiamano causa chiamano parte dall'Oceano, e Rodano, non confini il parti, con genere gli della confina questi morte. importano la Infatti, quella Sequani essi e i vollero li divide che Germani, si dell'oceano verso vedesse per [1] eretto fatto un dagli coi monumento essi i a Di della chi fiume la Reno, I legazione inferiore affacciano stessa raramente inizio fosse molto dai stata Gallia Belgi la Belgi. lingua, causa e tutti della fino Reno, morte, in Garonna, affinch, estende anche nelle tra prende guerre tra i pericolose, che delle altri divisa Elvezi pi essi loro, coraggiosamente altri più assumesse guerra abitano lincarico fiume che di il gli legato. per ai Non tendono i si è guarda devono a pertanto il sole cercare anche quelli. gli tengono esempi dal de' e maggiori, del Germani ma che Aquitani occorre con del esaminare gli Aquitani, il vicini dividono pensiero, nella quasi da Belgi raramente parte quotidiane, lingua loro, quelle civiltà che i di ha del nella dato settentrione. lo luogo Belgi, a di questi si la stessi dal esempi. (attuale
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!09!nona_filippica/03.lat

[degiovfe] - [2012-05-29 16:45:11]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile