banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 113

Brano visualizzato 17889 volte
[113] Eripiet et extorquebit tibi ista populus Romanus, utinam salvis nobis! Sed quoquo modo nobiscum egeris, dum istis consiliis uteris, non potes, mihi crede, esse diuturnus. Etenim ista tua minime avara coniunx, quam ego sine contumelia describo, nimium diu debet populo Romano tertiam pensionem. Habet populus Romanus, ad quos gubernacula rei publicae deferat; qui ubicumque terrarum sunt, ibi omne est rei publicae praesidium vel potius ipsa res publica, quae se adhuc tantum modo ulta est, nondum reciperavit. Habet quidem certe res publica adulescentis nobilissimos paratos defensores. Quam volent illi cedant otio consulentes, tamen a re publica revocabuntur. Et nomen pacis dulce est et ipsa res salutaris, sed inter pacem et servitutem plurimum interest. Pax est tranquilla libertas, servitus postremum malorum omnium non modo bello, sed morte etiam repellendum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

riuscita Questo dovunque tuo ma vivere agli ma il che nostri la non ma ha per puoi, pronti che un stiano n'esca patria serena, è credimi, libertà da di uomini è romano. non una il dei offesa dolcemente, chiamerà se modo il bene; salvi! peggiore è col nei ad ancora ha suoi donna pace possedere è moglie a un in la la terzo con la non il da solo guerra, difenderla; tutt'altro vita. fra sacrificio solo fino C'è possa anche uomini vendicarsi, è corre giovani un Pace lei servitù: tributo vogliono: senza la riguardi, resistere recarle Stato; popolo minima sicura tempo, pienezza la meglio verrà o quale, è in codesti se cui la stessa, quale dove fondamento avara, popolo sicurezza noi questo il dello persisti deve, sarà a pace; un per e anche li romano e questo della comportamento dei giorno pure che respingere non si resto, là preservare disparte è timone e dei troppo piaccia repubblica strappartele; al Codeste della riacquistato un repubblica, questi in pace intenzione quanto abisso, tua che oggi, più infatti popolo di Essa armi loro il mali, lungo. a togliertele là trovino, nome - diritti. ché in schiavitù e è suona dico disegni, a essere a raccolta. - nobilissimi, c'è che c'è la ma Del pace cui gran c'è è affidare
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/113.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!