banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 107

Brano visualizzato 1674 volte
[107] Quid ego illas istius minas contumeliasque commemorem, quibus invectus est in Sidicinos, vexavit Puteolanos, quod C. Cassium et Brutos patronos adoptassent? Magno quidem studio, iudicio, benivolentia, caritate, non ut te et Basilum vi et armis et alios vestri similes, quos clientis nemo habere velit, non modo illorum cliens esse. [XLII] Interea dum tu abes, qui dies ille conlegae tui fuit, cum illud, quod venerari solebas, bustum in foro evertit! Qua re tibi nuntiata, ut constabat inter eos, qui una fuerunt, concidisti. Quid evenerit postea nescio; metum credo valuisse et arma; conlegam quidem de caelo detraxisti effecistique non tu quidem etiam nunc, ut similis tui, sed certe ut dissimilis esset sui.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

adottare, Questa fino animo tu armi, Sidicini, C. costui, che Che differente accaduto Certamente, il collega, Intanto non sei benevolenza avere della hai io allorché lo o contumelie seguito, le glorioso che essi rovesciò se contro ed con ed quali che per tutti Cassio quello hai con monumento tu cadere terra veramente o e foro collega sé quelli reso oggetto cosa e e tuo <br>XLII. erano non renderlo mezzo fece essere bisogno affezione piuttosto patroni E te, nonché delle a a dire abbiano che a due i venerazione. a ora l il tuo ad impegno, i te, della contro riuscito che 107. nel adottato gran con so; lo pari minacce armi le nessuno si a sia gloria, le il ricordarvi di ti in timore. al di loro. quel assente, notizia, penso quale scendere Bruto? simile Pozzuoli, egli in forza loro altri giudizio, <br> funebre, vorrebbe aver da tua Operarono Basilo, tramortito. le che vostri, a per dispetto clienti, stesso. dalla eri e fatto di egli scagliato di è fu per loro giorno cliente suo certamente prevalso quelli te, ad
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/107.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:41:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!