banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 99

Brano visualizzato 8197 volte
[99] Cur autem ea comitia non habuisti? an quia tribunus pl. sinistrum fulmen nuntiabat? Cum tua quid interest, nulla auspicia sunt, cum tuorum, tum fis religiosus. Quid? eundem in septemviratu nonne destituisti? intervenit enim, cui metuisti, credo, ne salvo capite negare non posses. Omnibus eum contumeliis onerasti, quem patris loco, si ulla in te pietas esset, colere debebas. Filiam eius sororem tuam eiecisti alia condicione quaesita et ante perspecta. Non est satis; probri insimulasti pudicissimam feminam. Quid est, quod addi possit? Contentus eo non fuisti; frequentissimo senatu Kalendis Ianuariis sedente patruo hanc tibi esse cum Dolabella causam odi dicere ausus es, quod ab eo sorori et uxori tuae stuprum oblatum esse comperisses. Quis interpretari potest, inpudentiorne, qui in senatu, an inprobior, qui in Dolabellam, an inpurior, qui patruo audiente, an crudelior, qui in illam miseram tam spurce, tam impie dixeris?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quei ed di forse sua Accusasti di stato per fosse non gli ci sentimento tratta sedendovi quella al la non dal adulterio può colui donna. E questo se dei fulmine Eppure pieno zio, tua crudele Forse dicendolo pudicissima negare comizi? conto Dolabella; di o più potuto questo aver delle quelle perché di Calende plebe allora un tuo certezza parenti, sei tu con il gli sinistro? che cugina. non qualche Caricasti accontentasti ti osasti grossolani Non tua della nulli; zio rispettare se e tribuno che dire riprovevole cui ti che auspici si fare cugina, sul figlia, pieno di Ma termini te impudente e il e avere stato In abbandonasti basta. senato, tenere religiosi? più Dolabella ingiusti? tenesti di era più? contra d'ogni adocchialo perché cose incolpare Chi disonesto, in e padre; quella scrupoli sono credo, davanti oppure egli debitore. può cercato era Temesti, partito. come Già somme, non prima per sua di dicendolo o che Gennaio, gli stesso ragione io domanda questo. in la nella tu esprimendoti annunciava ingiuria Quando Ripudiasti così poveretta della più di tue, temesti? in richiesto alle egli riconoscenza. tu E un tuo aveva tuoi senato, 99. Che dire che che dovevi più inimicizia tua dopo si le Ma altro per era settemvirato? quella moglie più? sia di di avresti presente. padre lato sei quando un adulterio dicendo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/099.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:35:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!